Teramo: dottoressa accoltellata davanti all’ospedale, inutili i soccorsi

La donna, Ester Pasqualoni, era un’oncologa. Raggiunta nel parcheggio è stata accoltellata al petto e poi sgozzata.

Un drammatico e brutale omicidio è avvenuto quest’oggi a Sant’Omero, in provincia di Teramo. Come riportato da Repubblica, una donna è stata uccisa davanti all’ospedale Val Vibrata, dove lavorava come oncologa. Ricoverata in gravi condizioni, è morta poco dopo l’accaduto. I carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica e il Reparto operativo di Teramo, accorsi sul posto, stanno indagando sulle possibili cause del feroce assassinio.

Teramo, dottoressa sgozzata nel parcheggio

Ester Pasqualoni, questo il nome della vittima, aveva 53 anni ed era specializzata in oncologia, madre di due figli ancora minorenni. Il triste accaduto ha avuto luogo poco dopo le 16, orario in cui la donna aveva smesso di lavorare. Raggiunta nel parcheggio dal killer, è stata colpita prima al petto, poi sgozzata e abbandonata senza vita tra due auto. Secondo le prime ricostruzioni, alcuni testimoni avrebbero visto un’auto allontanarsi in fretta dal parcheggio. Sarebbe inoltre stata udita da alcuni una richiesta d’aiuto. Ancora da stabilire però le cause dell’assassinio, ricercato in questo momento in tutta la provincia. La donna, residente a Roseto degli Abruzzi, aveva già in due occasioni denunciato un uomo che la perseguitava.

ultimo aggiornamento: 21-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X