Entrata in vigore Voluntary Disclosure 2017, termini per la presentazione delle domande su base volontaria.

Termini voluntary disclosure – Norme di Legge

Il testo di legge è in vigore dal: 3 Dicembre 2016 e fa riferimento all’art. 7 del D.L. 22 Ottobre 2016, n. 193, successivamente convertito nella L. 1 dicembre 2016, n. 225 (in S.O. n. 53, relativo alla G.U. 02/12/2016, n. 282).
Questo Decreto Legge riapre i termini della procedura di collaborazione volontaria e fa riferimento alle norme ad essa collegate.

Successivamente all’articolo 5-septies del decreto-legge 28 giugno  1990,  n.167, convertito, con modificazioni, dalla legge  4  agosto  1990,  n.227, e’ stato aggiunto il seguente articolo:
«Art.  5-octies. Che si riferisce alla riapertura  dei  termini  relativi alla collaborazione volontaria.
Dalla  data  di  entrata  in  vigore di questo articolo  sino  al  31  luglio  2017 ci si può avvalere della procedura di  collaborazione  volontaria facendo riferimento agli  articoli  da 5-quater a 5-septies, tenendo presente una condizione, quella secondo cui la persona che  presenta l’istanza non  abbia già effettuato tale presentazione in  precedenza,  anche  per interposta persona, e  ferme  restando  le condizioni previste dall’articolo 5-quater, comma 2.
Rimane comunque la possibilità di presentare l’istanza se, in precedenza, e’ stata gia’  presentata, entro i termini del 30 novembre 2015, con le sole finalità previste all’articolo 1,  commi da 2 a 5, della legge 15  dicembre  2014,  n.  186. Tale integrazione prevede che i documenti  e  le  informazioni  di  cui  all’articolo 5-quater, comma 1, lettera a siano presentati entro il  30 settembre  2017.

Gli altri casi di Presentazione e i termini di Legge

Alle  istanze  che sono presentate secondo i modi stabiliti attraverso il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate, vengono applicati gli  articoli  da  5-quater  a  5-septies  del decreto, l’articolo 1, commi da 2 a 5 della legge 15  dicembre  2014, n. 186, e le successive modificazioni, e l’articolo 2, comma 2,  lettere b) e b-bis) del decreto-legge 30 settembre 2015, n. 153,  convertito, con modificazioni, dalla legge 20 novembre 2015, n.  187,  ciò avviene perché tali normative sono di fatto compatibili con le modificazioni che seguono:

  • Tutte le violazioni che si possono sanare sono quelle commesse fino al 30 settembre 2016

In deroga all’articolo 3, comma 1, della legge  27  luglio 2000,  n.  212,  e  successive  modificazioni,  i  termini sono quelli che vanno dal 30 giugno 2017 questa data è valida per chi presenta la documentazione e la domanda di disclosure, per la prima volta.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 18-05-2017


I requisiti necessari a ottenere gli incentivi per aprire un bar

Voluntary disclosure cos’è e cosa conoscere in materia