Terremoto a Fukushima, sisma di magnitudo 6.2: no danni

Terremoto a Fukushima, sisma di magnitudo 6.2

Terremoto di magnitudo 6.2 a Fukushima, in Giappone. La scossa è stata avvertita a Tokyo. Escluso il rischio tsunami.

FUKUSHIMA (GIAPPONE) – Il Giappone trema. Un terremoto di magnitudo 6.2 a 24 km da Fukushima è stato registrato nel primo pomeriggio italiano di domenica 4 agosto 2019. Diverse le segnalazioni sui social ma le autorità locali non hanno comunicato danni a persone o cose. Escluso il rischio tsunami.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Terremoto a Fukushima

L’evento sismico è stato registrato intorno alle 12:31 (italiane) di domenica 4 agosto 2019. Dopo i primi accertamenti, il terremoto è stato considerato di magnitudo 6.2 con una profondità di 50 km nei pressi di Fukushima. Il forte sisma è stato sentito distintamente anche a Tokyo.

Tanta paura tra le persone che hanno segnalato la scossa su Twitter oltre che chiamare i soccorritori per eventuali problemi a persone o cose. Nessuna situazione particolare con le autorità locali che non hanno segnalato problemi a persone o cose. I controlli, comunque, continueranno anche nelle prossime ore per confermare le prime ipotesi. Escluso anche il rischio tsunami. La zona, infatti, è soggetta a onde anomale ma la profondità ha fatto escludere questa possibilità. La situazione continua ad essere sotto controllo per evitare problemi che finora non sono stati segnalati.

Di seguito il tweet con la scossa in Giappone

Paura per ulteriori scosse

La faglia continua ad essere attiva e per questo in futuro ci potrebbero essere ulteriori scosse di assestamento. Il sisma non si può prevedere ma i primi segnali mettono un po’ di timore ai residenti delle zone colpite visto che in futuro ci potrebbero essere altri sismi di magnitudo molto più forte.

La scossa di questa mattina non ha procurato danni a persone o cose ma la situazione continua ad essere in evoluzione. Paura tra le persone che hanno segnalato l’evento sismico sui social ma fortunatamente non sembrano esserci problemi per le abitazioni e le strutture giapponesi.

ultimo aggiornamento: 04-08-2019

X