Una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 è stata registrata lunedì sera a Norcia. La città umbra è stata devastata dal sisma del 30 ottobre 2016.

PERUGIA – Attimi di paura a Norcia nella serata di Pasquetta. Una scossa di terremoto di magnitudo 3 è stata registrata alle 22:05 di lunedì sera nella zona orientale della cittadina umbra. Il sisma è stato chiaramente avvertito dalla popolazione, ma per fortuna non si segnalano danni a persone o cose.

Norcia, l’epicentro del terremoto

Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il terremoto ha avuto ipocentro a 9 km di profondità ed epicentro a 2 km dal centro città.

https://www.youtube.com/watch?v=dAQmaRSpsIc&ab_channel=simonerusconi

Il sisma del 2016

Norcia, come noto, è stata colpita nell’ottobre del 30 ottobre 2016 da un sisma di magnitudo 6.5, alle 7.40. Un terremoto così forte non si verificava da quello dell’Irpinia del 1980. Percepita in gran parte della penisola italiana, in Austria (nella regione di Salisburgo e in Carinzia) e sulle coste balcaniche. Per fortuna non si registrarono vittime. Il sisma ha provocato uno spostamento di due lobi: uno verso est di 40 cm nell’area di Montegallo e l’altro verso ovest di 30 cm nella zona di Norcia. La scossa produsse effetti idrogeologici tutt’altro che trascurabili: la portata del fiume Nera è notevolmente aumentata mentre nei pressi di Norcia il torrente Torbidone è riemerso, tornando a scorrere dopo decenni di assenza nella piana di Santa Scolastica.

La lenta rinascita

Nel dicembre scorso, a Norcia, c’è stata la riapertura simbolica della Torre Civica a quattro anni di distanza dal sisma che l’aveva fortemente danneggiata.


L’Italia torna a colori (senza zona Gialla): la mappa e le regole

Covid, la Corea del Nord non parteciperà a Tokyo 2020