Terremoto in Calabria, scossa di magnitudo 3.3 a San Pietro di Caridà

Terremoto in Calabria, scossa di magnitudo 3.3 a San Pietro di Caridà

Terremoto in Calabria, non si ferma lo sciame sismico a San Pietro di Caridà. L’ultima scossa registrata è stata di magnitudo 3.3.

SAN PIETRO CARIDA’ (REGGIO CALABRIA) – Continua lo sciame sismico in Calabria. L’ultimo terremoto è stato registrato con epicentro a San Pietro di Caridà (l’ennesima in poche settimane), paesino del Reggino. Il magnitudo del sisma è di 3.3 con una profondità superiore ai 20 km. Al momento non risultano danni a persone o cose ma la situazione è in continuo aggiornamento.

Di seguito il tweet con le informazioni sul terremoto

I vigili del fuoco sono al lavoro per verificare le segnalazioni arrivate al centralino dopo il sisma. Paura tra le persone che sono scese in piazza per il timore di ulteriori scosse di assestamento più forti della principali. E’ ormai da settimane che la popolazione sta facendo i conti con questi episodi.

Terremoto
fonte foto https://twitter.com/Agenzia_Ansa

Terremoto in Calabria, non si registrano danni a persone o cose

Il terremoto in Calabria ha riportato nella testa dei residenti quel tragico 1908 quando un sisma di magnitudo 7.2 della scala Richter ha provocato la morte di oltre 100mila persone tra Messina e Reggio Calabria. Fortunatamente questa volta la potenza è stata inferiore e non si registrano danni a persone o cose.

L’attenzione in tutta la zona resta molto alta visto che non si tratta del primo evento sismico e la faglia continua ad essere attiva.

Terremoto in Calabria, possibili altre scosse di assestamento

Gli esperti sono al lavoro per accertare la natura di questo terremoto. Dovranno capire se il sisma è stato provocato dalla stessa faglia dei precedenti oppure se si è attivato un nuovo movimento. Per farlo c’è bisogno di controlli più approfonditi. La paura di ulteriori scosse di assestamento resta molto alta con i residenti che sono pronti a scendere in piazza in caso di un nuovo sisma di magnitudo elevato.

fonte foto copertina https://twitter.com/Agenzia_Ansa

ultimo aggiornamento: 20-06-2019

X