Terremoto in Croazia, la scossa avvertita distintamente anche in Italia.

Mattinata di paura in Italia per una violenta scossa di terremoto di magnitudo 6.4 con epicentro in Croazia ma avvertita distintamente fino a diversi chilometri di distanza.

La scossa di terremoto è stata avvertita distintamente in tutte le regioni del versante adriatico dell’Italia. Diverse segnalazioni sono arrivate dal Veneto ma anche dall’Abruzzo e dalla Campania.

Si tratta della seconda scossa che colpisce la zona in poche ore. Nella mattinata del 28 dicembre infatti i sismografi hanno registrato una scossa di magnitudo 5.1.

Il bilancio conta almeno dodici vittime. Una bambina di 12 anni ha perso la vita a Petrinja, dove è stato identificato l’epicentro della scossa. Si teme che il bilancio possa aggravarsi nel corso delle ore. Nella stessa Petrinja si registrano diversi crolli. Anche il locale ospedale è crollato a causa della scossa, mentre il centro cittadino sarebbe praticamente distrutto.

Terremoto in Croazia, scossa di magnitudo 6.4 avvertita anche in Italia

Il terremoto di magnitudo 6.4 almeno stando alle informazioni preliminari, è stato registrato nella tarda mattinata del 29 dicembre dopo che una violenta scossa, con epicentro a quaranta chilometri circa da Zagabria era stato registrato nella mattinata del 28 dicembre.

Quello del 28 dicembre è stato un terremoto di magnitudo 5.1. Non sorprende che la scossa sia stata avvertita distintamente anche a diversi chilometri di distanza dall’epicentro. Inoltre la scossa si è originata a soli dieci chilometri di profondità.

Il 29 dicembre i sismografi hanno registrato una scossa di magnitudo di 6.4. Non è chiaro se le due scosse di terremoto registrate in poche ore possano essere collegate.

La scossa di terremoto avvertita distintamente anche in Italia

Come anticipato, il sisma è stato avvertito distintamente anche in diverse regioni dell’Italia. Diverse segnalazioni sono arrivate dal versante adriatico della penisola. Si registrano segnalazioni ai vigili del fuoco dal Veneto alla Campania passando per l’Abruzzo.

Sismografo Terremoto
Sismografo

Il bilancio

Stando alle prime informazioni a disposizione, nel bilancio del terremoto che ha colpito la Croazia nella giornata del 29 dicembre si conta almeno dodici vittime. Una bambina di 12 anni ha perso la vita a Petrinja. Nella stessa cittadina si registrano diversi crolli e danni agli edifici. Il centro cittadino è stato distrutto dalla scossa

Ue, “Pronti a fornire aiuto”

“Siamo pronti ad fornire aiuto, ho pregato il commissario Janez Lenarcik di recarsi in Croazia non appena la situazione lo consentirà”, ha dichiarato la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen come riferito dai media croati.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
Croazia cronaca primo piano terremoto

ultimo aggiornamento: 29-12-2020


Il vaccino contro il Covid potrebbe diventare obbligatorio

Trema l’Italia, sisma di magnitudo 4.4 nel Veronese