Terremoto in Indonesia, almeno quattordici le vittime

Terremoto in Indonesia. La scossa di magnitudo 6.4 ha colpito l’isola  di Lombok causando il crollo di lastre di calcestruzzo che hanno investito le persone.

Sono almeno quattordici le vittime causate dal terremoto in Indonesia che ha scosso l’isola di Lombok. Si aggira invece intorno a centosessanta il numero dei feriti soccorsi dai medici. La scossa, di magnitudo 6,4, ha causato danni agli edifici e proprio ai crolli delle lastre di calcestruzzo sarebbero dovute le morti registrate. Il terremoto è durato dieci lunghissimi secondi costringendo la popolazione a lasciare le propri abitazioni per riversarsi nelle strade. Le autorità hanno immediatamente predisposto la chiusura del Parco Nazionale del vulcano Rinjani per paura che le vibrazioni del sisma potessero causare delle frane proprio in uno dei maggiori poli turistici della zona.

L’epicentro del terremoto è stato localizzato a sette chilometri di profondità e la scossa è stata registrata intorno alle 5.47 locali, le 00.47 italiane. Dopo la scossa principale ne sarebbero seguite ben undici di assestamento, non tutte avvertite dalla popolazione. Ormai scongiurato anche il rischio tsunami. Le autorità temevano infatti che la violenta scossa di terremoto potesse aver originato un’onda anomala che avrebbe potuto investire le isole che in questo momento accolgono centinaia di turisti provenienti da tutto il mondo.

Terremoto in Indonesia
Fonte foto: https://www.facebook.com/infogeofisica/

Terremoto in Indonesia, a Bali nessuna vittima

Buone notizie invece da Bali dove non arrivano segnalazioni di persone rimaste uccise durante la scossa o a causa dei danni provocati dal terremoto.

Di seguito il video con le edizioni speciali dei telegiornali dedicate al terremoto in Indonesia:

Gempa Guncang Lombok – BREAKINGNEWS

Pubblicato da Kompas TV su Sabato 28 luglio 2018

Fonte foto: https://www.facebook.com/infogeofisica/

ultimo aggiornamento: 29-07-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X