Violenta scossa di terremoto in Iran. Il sisma di magnitudo 5.4 è stato sentito anche a Dubai. Al momento non sono stati segnalati danni a persone o cose.

TEHERAN (IRAN) – Una violenta scossa di terremoto in Iran è stata registrata nella tarda serata di domenica 15 marzo 2020. Il sisma di magnitudo 5.4 ha avuto epicentro nella zona di Rudyar ma fino a questo momento non sembrano esserci danni a persone o cose.

Il movimento tellurico è stato avvertito anche a Dubai e in altre città degli Emirati Arabi Uniti ma anche in questo caso non sono state segnalate situazioni di criticità. Tanta paura per le persone che sono scese in strada per paura di ulteriori scosse di assestamento.

Seconda scossa in poche settimane in Iran

Si tratta della seconda scossa in poche settimane in Iran. La precedente è stata registrata lo scorso 23 febbraio al confine della Turchia con un bilancio di diverse vittime, tra cui 4 bambini e 3 adulti morti nel crollo di diverse abitazioni nella provincia di Van.

Questa volta, almeno secondo le prime indiscrezioni, non ci dovrebbero essere vittime ma i controlli sono in corso per eventuali danni. Un terremoto che è arrivato in un momento difficile per l’Iran che sta affrontando l’emergenza del coronavirus.

Vigili del fuoco
Vigili del fuoco

Tra terremoto e coronavirus, Iran in emergenza

Non è un periodo facile per l’Iran. Il Paese è messo in ginocchio dall’emergenza coronavirus con i contagi che crescono come le vittime. E gli ultimi due terremoti hanno messo ancora più in crisi una nazione che proverà a rialzarsi in tempi brevi.

Tutti i cittadini sono chiamati a restare in casa in questo periodo per cercare di rallentare l’epidemia che sta prendendo sempre più piede. I numeri, secondo le indiscrezioni, sono inferiori a quelli dell’Italia anche se si teme che un incremento importante nelle prossime settimane.


Parola ai Lettori – L’aria che tira nella Provincia di Monza: Difficile essere positivi

In Spagna il re Felipe rompe con il padre e rinuncia all’eredità