23 novembre 1980, terremoto in Irpinia. La scossa di magnitudo 6.9 ha provocato oltre 2mila morti e quasi 9mila feriti. 280mila gli sfollati.

AVELLINO – 23 novembre 1980, terremoto in Irpinia. Erano le 19:34 di una domenica di autunno quando la terra ha tremato in provincia di Avellino e di Salerno oltre che di Potenza. Un sisma di magnitudo 6.9 che ha procurato oltre 2mila morti e quasi 9mila feriti. Un disastro che ha colpito l’intera Italia e non solo una regione che è stata messa in ginocchio da uno dei movimenti tellurici più forte mai capitati nel nostro Paese.

Terremoto in Irpinia, il bilancio

Il bilancio di questo terremoto in Irpinia è stato di 2.914 morti e 8.848 feriti. Numeri tragici di una regione che in quegli anni era in piena attività sia industriale che economica. Ma le cifre diventano più spaventose se si pensa agli sfollati che hanno raggiunto i 280mila.

Una catastrofe che ha messo in ginocchio un intero territorio e non solo le province che sono state teatro di questa scossa durata poco più di 50 secondi e con un ipocentro di 10 km.

I paesi più colpiti

Le zone più colpite naturalmente sono state quelle vicine all’epicentro e per questo parliamo delle provincie di Avellino, Salerno e anche Potenza visto che il sisma è avvenuto a cavallo tra la Campania e la Basilicata. Ma la forza ha fatto in modo che anche Napoli e paesi limitrofi hanno chiaramente il movimento tellurico.

E, per esempio, nel capoluogo campano è crollato un palazzo in zona Poggioreale che ha provocato 52 morti. Il sisma, purtroppo, non ha risparmiato neanche i bambini con 66 piccoli che sono deceduti a Balvano per il cedimento di una chiesa durante la messa. Il conto finale parla di 506 comuni colpiti da questo terremoto con otto aree globalmente interessate tra Campania, Basilicata e Puglia.

fonte foto copertina https://twitter.com/FioriMarcello

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
23 novembre 1980 cronaca terremoto terremoto irpinia

ultimo aggiornamento: 23-11-2019


Il simbolo delle ‘6000 sardine’ è stato registrato all’agenzia marchi UE

Maltempo, allerta rossa in Liguria. 19 persone evacuate a Genova