Terremoto nelle Marche, scossa di magnitudo 3.6. Persone in strada e studenti fatti uscire dalle scuole.

Torna la paura nelle Marche, in seguito a una scossa di terremoto di magnitudo 3.6. Dopo uno sciame sismico che ha fatto tremare la terra durante la notte, alcune scosse hanno colpito i centri costieri anche nella mattinata del 28 marzo, costringendo la gente a lasciare le proprie case.

Terremoto nelle Marche oggi, 28 marzo 2019

La scossa di terremoto di intensità maggiore dovrebbe aver raggiunto una magnitudo di 3.6, una scossa intensa e abbastanza prolungata. Nei centri colpiti dal sisma i ragazzi sono stati fatti uscire dalle scuole, così come decine di persone si sono riversate in strada per paura di possibili crolli.

L’epicentro delle scosse di terremoto avvenute nella mattina del 28 marzo si sarebbero originate a una decina di chilometri circa da Fermo. La scossa più intensa è stata registrata intorno alle 10.55, preceduta alle 10.22 da una scossa di magnitudo 3.1. L’ultima scossa risale alle 11.22 e ha avuto una magnitudo di 2.4.

Stando a quanto riferito, la faglia dalla quale si sono originate le scosse di terremoto non sarebbe la stessa che ha fatto tremare la terra nel 2016, quando l’attività sismica distrusse diversi paesi mettendo in ginocchio le Marche aprendo una ferita ancora aperta anche dal punto di vista economico, alla luce della flessione per quanto riguarda il turismo.

Il bilancio

Stando al primo bilancio non si registrano morti o feriti in seguito allo sciame sismico che ha colpito le Marche dalla sera del 27 marzo. I vigili del fuoco hanno comunque effettuato controlli sugli edifici considerati sensibili per valutarne l’agibilità ed eventuali danni strutturali.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca marche terremoto nelle Marche vigili del fuoco

ultimo aggiornamento: 28-03-2019


Caso Sea Watch, aperta un’inchiesta: per i magistrati fu sequestro di persona

Padova, video girato in una palestra finisce su sito porno