Una domenica di calcio si trasforma in follia: rissa nel torinese, capitano del Villaretto in ospedale

No signori, non è questo il Calcio che ci piace. Anzi, questo non è neanche calcio e nulla ha a che fare con lo sport e con i suoi valori. È solo una manifestazione di grande ignoranza quella avvenuta vicino a Torino, dove il capitano del Villaretto, squadra che milita in Terza Categoria, è stato pestato nel parcheggio del centro sportivo dove si era disputato la sfida con la Mappanese.

L’aggressione del parcheggio

Una gara molto, troppo nervosa, al punto che si era già provveduto a chiamare la Polizia per i focolai di rissa che avevano avuto luogo in campo. Secondo la versione dei fatti fornita dallo stesso Gianluca Cigna, il capitano del Villaretto, all’uscita dal centro sportivo avrebbe trovato un gruppo di ragazzi tra cui un giocatore della squadra avversaria con cui aveva avuto un battibecco nel corso della partita. Dalle provocazioni ai fatti sembra che il passo sia stato breve. Il ventottenne calciatore del Villaretto è stato ricoverato all’ospedale San Giovanni Bosco di Torino per una frattura nella parte orbitale superiore per la rimozione di una scheggia – avvenuta tramite intervento chirurgico – che rischiava di ledere l’occhio.

Nel video seguente le dichiarazioni dello stesso Cigna ai microfoni del canale Youtube DAS.


Ancora sangue sulle strade italiane: incidente frontale, tre morti

I taxi si fermano: sciopero nazionale giovedì 23 marzo dalle 8 alle 22