Giro d’Italia 2018, bis di Elia Viviani ad Eliat. Rohan Dennis rimane in Maglia Rosa

Elia Viviani concede il bis nella terza tappa del Giro d’Italia 2018. Nessun problema per Rohan Dennis che riesce a conservare la Maglia Rosa.

ELIAT – Elia Viviani concede il bis nella terza tappa del Giro d’Italia 2018. Il velocista veneto, dopo aver vinto a Tel Aviv, concede il bis anche ad Eliat precedendo il connazionale Sacha Modolo mentre si deve accontentare ancora una volta di un terzo posto Sam Bennett.

Sprint ricco di nervosismo quello odierno con il corridore neozelandese che ha provato con un po’ di esperienza ad evitare il sorpasso dell’oro olimpico di Rio senza successo. Un po’ di nervosismo al termine della tappa tra Viviani e Bennett anche se la giuria ha dichiarato regolare il movimento del corridore della Bora Hansgrohe.

Giro d’Italia 2018, la Classifica Generale

Riesce a conservare la Maglia Rosa Rohan Dennis. Il ciclista australiano arriva così al primo giorno di riposo da leader con 1″ di vantaggio su Tom Dumoulin. Cambia, invece, il terzo posto provvisorio: Victor Campenaerts perde un po’ di terreno ed ora sul podio troviamo il portoghese José Gonçalves (a 13″).

Le altre classifiche: Maglia Ciclamino (leader classifica a punti) a Elia Viviani; Maglia Azzurra (leader Gran Premio della Montagna) a Enrico Barbin; Maglia Bianca (leader Classifica dei Giovani) a Maximilian Schachmann.

Giro d’Italia 2018, le dichiarazioni dei protagonisti

Al termine della tappa Elia Viviani ha rilasciato queste dichiarazioni:” Nelle prime due ore di gara mi sentivo molto male. Oggi non sentivo la pressione dopo la vittoria di ieri. Ma mi sono sentito meglio più avanti. Ho gareggiato alle Classiche ed ero pronto per i 230 km di oggi. Abbiamo seguito il nostro piano. Ci mancava solo Sabatini perché ha avuto una foratura. Ho comunque avuto un buon finale“.

Elia Viviani
La gioia di Elia Viviani sul traguardo di Eliat (fonte foto comunicato stampa)

Queste le parole della Maglia Rosa Rohan Dennis: “È bello tenere la Maglia Rosa. È stata comunque una giornata stressante. Nel finale ho dato il massimo per stare fuori dai guai e lontano dai buchi. Campenaerts ha pagato il prezzo dei suoi sforzi per conquistare la maglia, ma ha fatto bene a provarci. In Sicilia gareggerò giorno per giorno e cercherò di rimanere in Rosa il più a lungo possibile“.

Il video con gli hihglights della seconda tappa

fonte foto copertina comunicato stampa

ultimo aggiornamento: 06-05-2018

Francesco Spagnolo

X