Corea del Nord, non si fermano i test missilistici

Continuano i test missilistici da parte della Corea del Nord. Il Giappone accusa: “Si tratta di una violazione delle risoluzioni dell’ONU”.

TOKYO (GIAPPONE) – I test missilistici della Corea del Nord non si fermano. Nelle ultime settimane – almeno secondo quanto riferito da Tokyo – sono state sette le prove fatte da Pyogyang. “Si tratta – fanno sapere dal Giappone – di una palese violazione delle risoluzioni da parte dell’ONU“.

Il ministro della Difesa precisa come Kim Jong-un ha approfittato dell’assenza coordinazione tra Giappone e Corea del Sud. Seul, infatti, ha deciso di rescindere il patto sullo scambio di intelligence con Tokyo.

L’ultimo test missilistico

I test missilistici della Corea del Nord sono iniziati lo scorso 25 luglio. In meno di un mese Kim Jong-un si è reso protagonista di sette ‘prove’ che non hanno procurato danni a persone o cose. L’ultimo – segnalato dal Giappone – è avvenuto nelle prime ore di sabato 24 agosto 2019. Missili a lunga gittata che hanno percorso 380 km raggiungendo un’altitudine di 97 km. Da Tokyo non si esclude la possibilità di un atterraggio nella zona economica esclusiva.

Il governo giapponese ha sottolineato come questi test missilistici sono una “violazione delle risoluzioni trovate nei mesi scorsi dall’ONU“. E per questo si richiede un nuovo intervento da parte del Palazzo di vetro.

Kim Jong-un
fonte foto https://twitter.com/notiveri

La Corea del Nord teme l’accordo tra Sud e USA

I test missilistici sono iniziati in contemporanea alle esercitazioni congiunte tra USA e Corea del Sud. A Pyongyang si teme di una escalation militare nelle prossime ore da parte delle due nazioni nel Nord. Ipotesi esclusa da Donald Trump.

Kim Jong-un non si fida e per questo ha iniziato a testare i missili a lunga gittata. Sette le ‘prove’ fatte in meno di un mese ma nei prossimi giorni ci potrebbero essere altri lanci con il Giappone che chiede un intervento dell’ONU.

fonte foto copertina https://twitter.com/notiveri

ultimo aggiornamento: 24-08-2019

X