Testamento Berlusconi: ecco come è stata spartita l'eredità di Silvio
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Testamento Berlusconi: dai figli a Fascina e Dell’Utri, ecco come è stata divisa l’eredità

Testamento Berlusconi: dai figli a Fascina e Dell’Utri, ecco come è stata divisa l’eredità

Il Cavaliere, nelle sue ultime memorie, ha anche scelto a chi donare le sue quote di maggioranza in Fininvest.

Silvio Berlusconi ha scelto i propri successori, assegnandogli anche la maggioranza di Fininvest. Il testamento del Cavaliere, di cui si è attesa l’apertura per molto tempo, è stato finalmente aperto ieri. La famiglia del quattro volte presidente del Consiglio, inoltre, ha richiesto che tutto il documento venisse reso pubblico.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Il testo era contenuto in una busta non sigillata, datata Arcore 19 gennaio 2022, e sopra si leggeva la scritta: “ai miei figli“. La busta conteneva un foglio di carta intestata scritto con inchiostro nero in due facciate.

Silvio Berlusconi

Il controllo di Fininvest

Ansa, in esclusiva questa mattina, ha svelato che saranno Pier Silvio e Marina Berlusconi i nuovi azionisti maggioritari di Fininvest, avendo ricevuto l’intera quota disponibile. I due figli della prima moglie del Cavaliere hanno raggiunto insieme il 53%.

I milioni per Marta Fascina

Marta Fascina, l’ultima compagna del Cavaliere, ha ricevuto un legato di ben 100 milioni dalle ultime volontà di Silvio Berlusconi. 30 milioni, invece, sono stati donati a Marcello Dell’Utri, il fondatore di Forza Italia. Al fratello Paolo, infine, sono arrivati altri 100 milioni.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 6 Luglio 2023 13:25

Allarme serpenti, a Roma 60 segnalazioni in una settimana

nl pixel