La ThyssenKrupp licenzia 11mila dipendenti per l’emergenza coronavirus: l’annuncio dell’azienda.

ROMA – La ThyssenKrupp licenzia 11mila dipendenti per l’emergenza coronavirus. Ad annunciare la decisione di tagliare il personale è stata annunciata con una nota.

Una scelta dovuta fortemente al Covid-19. E non sono escluse ulteriori misure simili nelle prossime settimane, visto che la pandemia ha messo in ginocchio dalla situazione economica mondiale.

Coronavirus, la ThyssenKrupp licenzia 11mila dipendenti

La decisione è stata annunciata dalla stessa ThyssenKrupp con un comunicato, riportato da La Repubblica: “A maggio 2019 la società aveva annunciato una riduzione di 6mila posti di lavoro nell’arco di tre anni necessari alla trasformazione del gruppo. In seguito alle ristrutturazioni avviate e realizzate nell’ultimo anno, sono già stati tagliati circa 3.600 posti di lavoro“.

Per affrontare gli sviluppi di mercato a lungo termine e gli effetti del coronavirus – si legge ancora nella nota – Thyssenkrupp vede attualmente la necessità di un’ulteriore riduzione di complessivamente 11mila posti di lavoro, misurati rispetto alla situazione di partenza. Questi 7.400 posti di lavoro aggiuntivi saranno ridotti nei prossimi tre anni“.

ThyssenKrupp
fonte foto https://www.facebook.com/thyssenkrupp

ThyssenKrupp, crollo degli ordini

Non è stato un anno semplice per l’azienda. La chiusura è avvenuta con un utile di 9,6 miliardi grazie ai proventi della cessione del business degli ascensori (15 miliardi). Una cifra che ha permesso di chiudere il bilancio in positivo, nonostante una perdita di 5,5 miliardi (nel 2019 era stata di 25 milioni).

Il dato negativo è rappresentato dalle vendite che sono diminuite del 15% a 28,9 dollari. Anche l’ebit è negativo per 800 milioni.

La pandemia di coronavirus è un massiccio stress test per Thyssenkrupp – ha detto Martina Merz, amministratrice delegata dell’azienda – il nostro bilancio consolidato ci dà la flessibilità per implementare sistematicamente ulteriori passi necessari nel nostro piano ma non siamo ancora dove dobbiamo essere. I passaggi successivi potrebbero essere più dolorosi dei precedenti. Ma dovremo prenderli“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/thyssenkrupp

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus economia thyssenkrupp

ultimo aggiornamento: 20-11-2020


Lagarde: “L’economia della zona euro sarà toccata severamente dalla seconda ondata”

Gualtieri, “In manovra 1,4 miliardi per le Regioni che cambiano fascia”