TIM, l’ad Cattaneo lascia: lunedì il Cda esaminerà la risoluzione

Il manager non riceverà per intero lo ‘special award’ da 40 milioni che gli spetterebbe da contratto.

chiudi

Caricamento Player...

Flavio Cattaneo, amministratore delegato di Tim, ha deciso di interrompere il proprio rapporto con l’azienda di telecomunicazioni. Dopo settimane di voci e indiscrezioni, l’agenzia Reuters ha quest’oggi riportato la notiza, data come ufficiale. Secondo quanto è trapelato, il manager non riceverà per intero i circa 40 milioni dello ‘special award’ che gli spetterebbe da contratto. In una nota, Tim sottolinea: “Sono in corso di convocazione il comitato nomine e remunerazioni, nonché a seguire il consiglio di amministrazione, con all’ordine del giorno l’esame della proposta di definizione consensuale dei rapporti fra la società e il dottor Flavio Cattaneo“.

Cattaneo lascia TIM

In attesa di ulteriori comunicazioni si continuano a rincorrere voci e ipotesi anche per cercare le cause di questo divorzio. Le dimissioni dell’ad Cattaneo sarebbero da collegarsi a uno scontro con il principale azionista, il gruppo francese di Vivendi, avvenuto negli scorsi giorni. L’addio dovrebbe essere ufficializzato entro il 27 luglio. La riunione del 24 dovrebbe tenersi nelal sede romana di TIM. Rimane confermato il prossimo 27 luglio il Cda semestrale. Al posto di Cattaneo dovrebbe subentrare Giuseppe Recchi, mentre diverrebbe direttore generale Amos Genish, come riferito dal Corriere della Sera.