Migranti, Timmermans: “Sbarchi in calo grazie a grande lavoro dell’Italia”

Il vice-presidente dell’Unione Europa, Frans Timmermans, presente alla seconda giornata del Forum di Cernobbio, ha parlato di immigrazione. Il politico olandese ha espresso parole di apprezzamento per il ruolo dell’Italia.

CERNOBBIO (COMO) – Nella seconda giornata del Forum Ambrosetti ha partecipato Frans Timmermans, vice-presidente dell’Unione Europea. Il numero due della UE, durante il suo intervento, ha affrontato innanzitutto la questione dei migranti: “E’ un bene che di recente i flussi migratori siano diminuiti. Questo è un grande risultato che molto deve all’efficace azione dell’Italia e del governo Gentiloni. L’Italia e la Commissione ci lavorano attivamente e congiuntamente ma una soluzione stabile non potrà prescindere da una vera solidarietà di tutti i partner europei. L’Europa risponda alle paure o vincerà la paranoia: fino a quando le legittime paure dei nostri cittadini non avranno risposta – ha spiegato Timmermans –, ci sarà spazio per la politica della paranoia, dell’intolleranza, della xenofobia, del nazionalismo, dell’esclusione come finta soluzione. Non possiamo arrenderci né sottovalutare il rischio di questa sfida“.

Cambio di passo

Dopo la questione migranti, Timmermans ha parlato più in generale del futuro che attende l’Unione Europea. Il politico olandese ha sottolineato il fatto che da un clima di dissoluzione si è passati a una fase di azione per cambiare. “Il rischio non è certo sparito ma ora si riparte dalle analisi fatte a Bratislava e a Roma. I 27 Stati membri hanno riconosciuto che, benché imperfetta, l’Unione rimane il miglior strumento per affrontare le sfide odierne“. “Su queste basi alla fine dell’anno – ha proseguito Timmermans – il Consiglio europeo potrà trarre le prime conclusioni e decidere gli interventi necessari in tempo per le elezioni del Parlamento europeo del giugno 2019 e la Commissione che verrà. Alla fine di questo processo avremo certamente un’Europa diversa. Io credo che potrà essere un’Europa di nuovo orgogliosa delle sue conquiste e capace di forgiare il proprio destino“.

ultimo aggiornamento: 02-09-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X