Il rendimento dei titoli di Stato è argomento di dibattito costante.

Sicurezza e Rendimento

Se si pensa a come investire e trarre un rendimento dall’investimento effettuato i titoli di stato possono essere considerati uno strumento tra i più sicuri ma questo dato effettivo come si rapporta al rendimento? Ecco l’oggetto di dibattito costante.

Al 28 Febbraio ecco i Titoli di Stato in circolazione:

BTP: 1.157.315,77 milioni di euro (65,80% del totale)

CCT: 125.364,24 milioni di euro (7,13%)

BOT:144.975,12 milioni di euro (8,24%)

BTP€i: 136.334,66 milioni di euro (7,75%)

CTZ: 70.765,61 milioni di euro (4,02%)

I Titoli di Stato e il loro Rendimento

Volendo parlare esclusivamente di questa materia va detto che i Titoli di Stato falliscono facendo perdere denaro a chi ha investito su di essi solo se va in Default uno Stato, il che è altamente improbabile sebbene con i venti di crisi che riguardano questo lungo periodo non del tutto impossibile.

Quindi rischio basso e rendimenti possibili, si comprende perché le persone stiano sempre più pensando a questa come forma di investimento preferenziale visti i tempi che corrono.

I Titoli di Stato sono strumenti emessi da uno Stato Comunitario (Europeo) che vengono emessi per sanare specifiche questioni.

Generalmente per l’ordinaria amministrazione che nei tempi è stata definita come straordinaria.

Il rendimento dei titoli di stato è consultabile attraverso specifici siti, e generalmente è un rendimento buono.

La tassazione invece è quella applicata sempre dallo Stato emittente e anche questa è variabile. Per il 2017 i Titoli di Stato sono stati definiti dal Sole24Ore come “pesanti” sotto tutti i punti di vista.

Tale definizione dipende dal Debito Pubblico e quindi il carico tassativo di questo strumento si farà sentire e rapportato all’Eurozona sconvolge abbastanza gli osservatori e anche coloro che magari stavano appunto pensando di investire i loro risparmi in questo strumento.

Le informazioni su tale strumento possono aiutare a far riflettere su un eventuale investimento.

certificato_unicasim

ultimo aggiornamento: 01-03-2017


Szczesny spaventa la Roma: “Resto un tifoso dell’Arsenal, non so dove giocherò in futuro…”

Galliani in Lega: “Il giovedì è il giorno del silenzio”