Tonali, il Milan sul talento del Brescia: “Mi ispiro a Gattuso e tifo rossoneri…”

Il centrocampista del Brescia, Sandro Tonali, parla dal ritiro della Nazionale e confessa la sua fede rossonera. Il Milan, dal canto suo, non molla la presa sul classe 2000.

La corsa per accaparrarsi le prestazioni di Sandro Tonali vede anche il Milan iscritto alla bagarre. Il giovane centrocampista in forza al Brescia piace infatti a molti club, anche esteri. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, i rossoneri seguono da vicino le prestazioni del classe 2000, con il dg Leonardo in prima fila.

Sandro Tonali
Font foto: https://www.facebook.com/BresciaCalcioSocial/

Dal ritiro della Nazionale

Nel frattempo, Tonali è già stato convocato per la prima volta dalla Nazionale maggiore a soli 18 anni. Le prestazioni del 18enne in cadetteria hanno convinto il ct Mancini a chiamare il talento in azzurro, dove potrebbe debuttare. “I primi giorni sono stati molto positivi per me, tutti mi hanno messo a mio agio. È il sogno di tutti i ragazzi essere convocato dall’Italia, tanta gente che c’è qui la vedevo in tv fino a ieri. Ora posso prendere esempio da loro. È un orgoglio essere il primo 2000 in Nazionale“.

Milan e modelli

Tonali è stato accostato a Pirlo, il quale trascorse gli inizi di carriera proprio al Brescia, a cui somiglia molto dal punto di vista tecnico-tattico e fisico. Il mediano ha tuttavia precisato, ricordando il centrocampo d’oro del Milan, la sua squadra preferita: “Mi ispiravo a Pirlo ma non mi sono mai rivisto in lui, se non nel modo di portare i capelli. Di Gattuso, invece, cerco di prendere la cattiveria. Sono cresciuto mezzala, ma gioco regista avanti alla difesa“.

ultimo aggiornamento: 14-11-2018

X