Torino-Lazio, la conferenza stampa di Simone Inzaghi: “Non dobbiamo fare calcoli”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

La conferenza stampa di Simone Inzaghi alla vigilia di Torino-Lazio, gara che chiuderà il trentacinquesimo turno di Serie A.

La Champions League è a un passo, ma per arrivarci serviranno quattro gare all’altezza del campionato fatto finora. Simone Inzaghi in conferenza stampa non fa calcoli e invita i suoi giocatori e l’ambiente a non lasciarsi distrarre da discorsi che tolgono energie.

Queste le parole del tecnico della Lazio, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Abbiamo il destino nelle nostre mani. Abbiamo un calendario complicato, per questo domani dobbiamo giocare come se fosse una finale. Loro hanno ottimi elementi, serve una grande Lazio. Troveremo una squadra organizzata, dobbiamo esserlo più di loro. Le motivazioni da qui alla fine possono fare la differenza“.

Nel video gli highlights della gara d’andata:

Torino-Lazio, la conferenza stampa di Simone Inzaghi

All’obiettivo chiamato Champions Inzaghi non vuol minimamente rinunciare: “Ce la metteremo tutta, sperando di avere motivazioni più alte di Inter e Roma. Ma non vanno dimenticati gli avversari, che ovviamente non regalano nulla. Dobbiamo pensare solo a noi, dobbiamo aver voglia di vincere indipendentemente dai risultati degli altri. Guarderò Inter-Juve perché sarà una grande partita, ma siamo concentrati su noi stessi“.

Simone Inzaghi e le incognite verso Torino

Per la gara di domani rimangono molti dubbi di formazione, complice l’assenza di un pilastro quale Parolo: “Marco, essendo un generoso, ha voluto giocare contro la Samp pur non stando al 100%. Speriamo di recuperarlo per la prossima partita. Indipendentemente da questo, dobbiamo mantenere lucidità e restare concentrati. Questa è una qualità che durante l’anno abbiamo sempre dimostrato di avere. Liverpool? Per noi è un onore ospitarli a Formello“.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 28-04-2018

Mauro Abbate