Luca Pasquaretta indagato per estorsione nei confronti dell'Appendino

Chiesto il rinvio a giudizio per Luca Pasquaretta, ex portavoce di Chiara Appendino

La Procura di Torino ha iscritto sul registro degli indagati Luca Pasquaretta, accusato di estorsione nei confronti di Chiara Appendino.

TORINO – La Procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per Luca Pasquaretta, ex portavoce di Chiara Appendino e accusato di estorsione nei confronti della sindaca e della viceministra all’Economia Laura Castelli. I magistrati hanno archiviato le accuse verso la prima cittadina di concorso in peculato.

Luca Pasquaretta indagato

Nuovi guai per l’ex portavoce di Chiara Appendino. Secondo quanto riportato da Repubblica, il giornalista subito dopo la fine del rapporto di collaborazione avrebbe minacciato la sindaca di Torino, Chiara Appendino, per avere un nuovo posto di lavoro.

La Procura del capoluogo piemontese lo ha scritto sul registro degli indagati per diversi reati tra cui estorsione, traffico di influenza illecita e turbativa d’asta. Il diretto interessato si è difeso, dichiarandosi estraneo da tutte queste accuse: “Io – aveva dichiarato riportato Sky TG24non ho mai ricattato Chiara Appendino. E’ tutto un equivoco che chiarirò nelle sedi opportune. Ho massimo rispetto e fiducia nei magistrati e vorrei ricordare che siamo tutti innocenti fino a prova contraria“.

Chiara Appendino
Chiara Appendino

Torino, Luca Pasquaretta indagato: Laura Castelli interrompe la collaborazione

Alla fine della collaborazione con Chiara Appendino, l’ex portavoce aveva stretto contatto con la sottosegretaria all’Economia, Laura Castelli. L’esponente del M5s proprio oggi ha comunicato l’interruzione di questo rapporto dopo essere venuta a conoscenza delle accuse nei confronti del giornalista.

A seguito dell’inchiesta che coinvolge Luca Pasquaretta e le accuse a lui rivolte – si legge nella nota riportata da Sky TG24ritengo sia necessario interrompere immediatamente il nostro rapporto di collaborazione. La magistratura farà il suo corso, e ribadisco rispetto e fiducia per il lavoro che svolgono i magistrati“.

Sulla vicenda nessun commento da parte della sindaca di Torino, Chiara Appendino, vera vittima – almeno per la Procura – del giornalista Luca Pasquaretta.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/francesco.nicastro

ultimo aggiornamento: 20-05-2020

X