Torino-Milan, il doppio ex Lentini: "Il ko nel derby taglia le gambe"

Torino-Milan, il doppio ex Lentini: “Il ko nel derby taglia le gambe”

Gigi Lentini, sulle colonne di Tuttosport, ha analizzato il match di stasera tra Torino e Milan, le squadre che più di tutte hanno segnato la sua carriera

Torino e Milan, stasera alle ore 21, scenderanno in campo in una gara che si prospetta delicatissima per entrambe le squadre. I granata, infatti, vengono da due pesanti stop consecutivi contro Lecce e Sampdoria, macchiati (secondo quanto afferma il tecnico Mazzarri), da errori arbitrali decisivi. Dall’altra parte, invece, i rossoneri devono provare in fretta a dimenticare il ko con l’Inter, con Giampaolo che ancora non ha risolto i problemi legati a uomini e modulo da impiegare. Il quotidiano Tuttosport ne ha parlato con Gianluigi Lentini, giocatore diventato grande con la maglia del Toro e poi stella (fugace) grazie ai colori rossoneri. Ecco le sue parole.

Lentini sul Milan: “Col Torino la posta in palio è alta”

Perdere il derby per i rossoneri taglia le gambe, lascia scorie che servirà del tempo per ripulirle. La posta in palio anche se siamo soltanto alla 5^ giornata è molto alta alla luce dei risultati recenti. Quarto posto? Non è facile, ma la possibilità c’è sia per il Milan che per il Torino. Leao? E’ interessante il portoghese. Veloce, talentuoso ma è ancora poco concreto come capita spesso coi giovani. Laxalt? Ha una bella corsa lungo la fascia e mi sembra un ragazzo serio e affidabile. Condivido il suo acquisto“.

Suso
Suso

Torino-Milan, ecco le probabili formazioni

Il Milan dovrà rinunciare a Paquetà (stiramento muscolare), con Rebic che dovrebbe partire nuovamente dalla panchina: tridente annunciato quello composto da Suso, Piatek e Rafael Leao. Calabria torna dalla squalifica, mentre Rodriguez dovrebbe vincere ancora il ballottaggio con Hernandez. Bennacer scavalca Biglia nelle gerarchie del centrocampo.

Torino (3-4-3): Sirigu; Izzo, Lyanco, Bonifazi; De Silvestri, Baselli, Rincon, Laxalt; Verdi, Belotti, Berenguer. Allenatore: Mazzarri.

Milan (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Suso, Piatek, Leao. Allenatore: Giampaolo.

ultimo aggiornamento: 26-09-2019

X