I gestori di una pizzeria di Castellamonte (Torino) sono stati feriti alle gambe. L’autore della sparatoria è stato fermato dai carabinieri.

TORINO – Paura nella serata di mercoledì a Castellamonte, centro dell’area metropolitana piemontese. Il bilancio di una sparatoria è di due feriti, non gravi. C’è già un fermo, sospettato dell’azione criminale.

Torino, sparatoria a Castellamonte

Intorno alle 22.20 di mercoledì 7 ottobre, fuori dalla pizzeria 7 Rosso, in via Buffa, due sconosciuti hanno esploso diversi colpi di pistola in direzione dei titolari di una pizzeria, due fratelli residenti a Feletto, che erano seduti sotto il porticato davanti al loro locale.

https://www.youtube.com/watch?v=r-aIdjuDEFw&ab_channel=ObiettivoNews

Feriti in ospedale

Immediati i soccorsi: le due vittime sono state colpite rispettivamente ad una gamba e ad una natica. Trasportati al Cto di Torino, non sono in pericolo di vita e saranno ascoltati dagli inquirenti.

I carabinieri fermano un sospetto

Sul posto sono immediatamente arrivati i carabinieri che stanno cercando di ricostruire la dinamica della sparatoria e di capire in che modo i due aggressori si sono dati alla fuga. I militari hanno disposto posti di blocco in tutta la zona. E nella notte è stato fermato un uomo, un pregiudicato residente nel Canavese, sospettato di essere l’autore del duplice tentato omicidio. L’uomo si è dato alla fuga subito dopo la sparatoria, ma è stato fermato, qualche ora dopo, a Caselle. Sono al momento in corso le ricerche della pistola utilizzata che sarebbe stata gettata nell’alveo del torrente Stura. Dalle prime ore dell’alba di oggi è in corso l’interrogatorio presso la Procura di Ivrea del giovane sospettato.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


Morte Floyd, torna libero l’agente incriminato per omicidio volontario

Enna, operatore sanitario violenta una disabile in struttura protetta