Formula 1, Toto Wolff parla del suo trasferimento in Ferrari: “Tutte le persone la sognano, ma io sono parte della Mercedes”.

Parlando ai microfoni di Sky in occasione del fine settimana del GP di Monza, Toto Wolff ha parlato anche di un suo ipotetico trasferimento alla Ferrari. Si tratta di scenario al momento escluso dal diretto interessato, che però non nasconde la sua attrazione per la Rossa.

Toto Wolff, ‘Tutte le persone sognano la Ferrari ma io sono parte della Mercedes e della squadra. Mi trovo bene dove sono”

Tutte le persone sognano la Ferrari, è normale, lo fanno anche i piloti. La Ferrari è il brand più importante per la F1 ed è altrettanto importante che torni a lottare per vincere. Ma io sono parte della Mercedes e della squadra: ho una buona relazione con il team e mi trovo bene dove sono“, ha dichiarato Wolff ai microfoni di Sky.

Wolff ha parlato anche del suo rinnovo con la Mercedes, che ancora non si è concretizzato nella firma tanto attesa.

“Prima di tutto è importante capire dove andrà questa F1 ed è normale che le negoziazioni per il rinnovo non siano facili. Penso che nelle prossime settimane riusciremo a chiudere queste discussioni”.

Vogliamo chiudere le discussioni personali, perché non servono a niente queste battaglie. Conta essere uniti per lo show in F1“, ha aggiunto Wolff parlando delle recenti discussioni che hanno animato il mondo della Formula 1.

Logo Formula 1 2020
fonte foto https://twitter.com/F1Media

Camilleri blinda Binotto: “Ho totale fiducia in Mattia e nel suo staff”

Parli di Wolff e inevitabilmente pensi al futuro di Mattia Binotto, uomo-immagine (per il ruolo che ricopre nel team) della deludente stagione della Ferrari, che molti definiscono addirittura disastrosa. In effetti vedere le Rosse nella mischia e non in testa al gruppo è un colpo al cuore per i tifosi, che pure l’anno scorso avevano ritrovato quell’entusiasmo che si era spento da tempo.

Dopo le recenti delusioni, i riflettori sono puntati proprio su Mattia Binotto, che dal suo canto ha fatto sapere di sentire la fiducia da parte dei vertici del Cavallino.

In effetti dalle colonne del New York Times l’Amministratore delegato della Ferrari ha confermato la piena fiducia in Mattia Binotto.

“Voglio dire che ho totale fiducia in Mattia e nel suo staff, i risultati attualmente non confermano quanto sto affermando ma cose simili richiedono molto tempo. In passato c’è stata troppa pressione e una serie di persone spinte ad andare via troppo presto. C’era un’atmosfera da porte girevoli e sto cercando di terminare questo andazzo. Se si guarda ai cicli vincenti di Red Bull e Mercedes è una cosa che alla nostra squadra è mancata. Prenderemo in considerazione diverse ipotesi, tra cui quella di inserire nuovi talenti nel nostro team, ma voglio proseguire con i nostri uomini chiave nelle loro posizioni“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
ferrari Formula 1 motori Toto Wolff

ultimo aggiornamento: 06-09-2020


Formula 1, pole position per Lewis Hamilton a Monza. Male la Ferrari. In F2 primo successo di Mick Schumacher

Formula 1, la Renault cambia nome