Tour de France 2017, a Vittel vince Demare. Sagan squalificato

Quarta tappa caratterizzata da molte cadute nel finale. Scontro Sagan-Cavendish: lo slovacco penalizzato per 30″.

chiudi

Caricamento Player...

Il primo guizzo di Arnaud Demare in carriera al Tour de France 2017 arriva sul traguardo di Vittel. Il campione francese della FDJ in un finale convulso è riuscito a vincere una volata a ranghi ristretti per alcune cadute battendo il norvegese della Katusha Alexander Kristoff e il tedesco della Lotto André Greipel. Il migliore degli italiani è Manuele Mori, ottavo.

Finale convulso: contatto Sagan-Cavendish in vista del traguardo

Tappa abbastanza tranquilla con Guillaume Van Keirsbulck (Wanty-Groupe Gobert) che da solo ha cercato la fuga non riuscendo, però, da solo a fare la differenza ed il gruppo che lo ha controllato molto bene riuscendo a riprenderlo nella parte finale. La corsa entra nel vivo subito dopo aver passato i due chilometri quando c’è un primo rallentamento che spezza il gruppo. La seconda caduta avviene subito dopo il triangolino rosso dei mille metri con la maglia gialla Geraint Thomas che finisce a terra senza gravi conseguenze. Si arriva così ad una volata ristretta: Mark Cavendish ha cercato di passare a destra per le transenne ma Peter Sagan – prima penalizzato di 30 secondi e poi squalificato – ha chiuso tutto con una gomitata facendo cadere prima il britannico e poi John Degenkolb.

Il contatto tra Peter Sagan e Mark Cavendish (fonte foto Facebook)

Geraint Thomas rimane in maglia gialla. Non cambia la generale

Nessun problema per Geraint Thomas che ha mantenuto la maglia gialla con 12 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Christopher Froome e l’australiano Michael Matthews. Il migliore degli italiani resta Diego Ulissi staccato di 43 secondi.

Primo arrivo in salita domani

Primo arrivo in salita domani a La Planche Des Belles Filles, ascesa breve ma molto dura con pendenze che nella parte finale arrivano anche al 20%. La partenza è fissata da Vittel e nei 160,5 chilometri in programma ci sarà da superare anche la Côte d’Esmoulières.