Tragedia a Furore: il marito cade in mare mentre fa un selfie, la moglie si getta in acqua per salvarlo ma muore tragicamente.

Tragica morte a Furore, un comune italiano in provincia di Salerno, in Campania. Ines Gomila è la turista argentina deceduta a soli 36 anni dopo essersi tuffata per salvare il marito. La tragica vicenda risale alla giornata di ieri mattina, 23 novembre.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La vicenda

Secondo quanto appreso, la donna si sarebbe gettata dopo che il marito aveva deciso di scendere le scale del Fiordo, nonostante il maltempo. E proprio mentre faceva un selfie, un’onda anomala lo ha travolto facendolo cadere in mare.

Ambulanza

A quel punto la 36enne argentina si è tuffata nel disperato tentativo di salvare il marito, ma è stata risucchiata anche lei dalle correnti marine. I residenti del posto hanno cercato invano di salvare la donna, gettandole una corda alla quale aggrapparsi.

Purtroppo però, Ines non ce l’ha fatta. Suo marito invece è riuscito a salvarsi. Secondo alcune ipotesi preliminari, la donna potrebbe aver sbattuto la testa perdendo i sensi: ciò le avrebbe impedito di aggrapparsi alla corda per salvarsi.

Stando alle ricostruzioni, il marito sarebbe riuscito ad afferrare la mano della donna, senza però riuscire a sollevarla a causa della violenza delle correnti marine, causate dal maltempo che durante i giorni scorsi si è abbattuto lungo tutta la penisola.

Subito gli abitanti del posto hanno lanciato l’allarme. Sul luogo della tragedia è giunta una motovedetta della guardia costiera di Salerno che ha recuperato il corpo della donna. Attualmente il corpo ormai privo di vita della giovane Ines si trova presso la sala mortuaria dell’ospedale di Castiglione di Ravello.

Per quanto riguarda il marito, si trova ricoverato all’ospedale sotto forte shock. Fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. Uno dei residenti ha raccontato: “Stavo passeggiando con il cane quando ho sentito urlare. Mi sono affacciato e ho visto due persone in mare. Ho preso una corda e mi sono precipitato per le scale, l’ho lanciata in acqua e ho gridato all’uomo di afferrarla. Il mare faceva paura, non riusciva a salire. Alla fine l’ho tirato su mentre il corpo della moglie giaceva a pelo d’acqua. Forse nella caduta è stata colpita alla fronte”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 24-11-2022


Saman Abbas, la famiglia ha usato tecniche antiche per seppellirla

Samantha muore dopo trattamento al seno, Andress patteggia