Tragedia familiare a Pesaro, uccide l'ex moglie e poi si toglie la vita

Pesaro, uccide l’ex moglie e poi si toglie la vita

Tragedia familiare a Pesaro. Un uomo ha ucciso l’ex moglie e poi si è tolto la vita. Sulla vicenda indagano i carabinieri della sezione locale.

PESARO – Tragedia familiare a Pesaro. Un uomo ha ucciso l’ex moglie e poi si è tolto la vita. L’omicidio-suicidio è avvenuto nella serata di domenica 11 agosto 2019 quando l’assassino, secondo una prima ricostruzione, è entrato nell’appartamento della donna e l’ha strangolata con un asciugamano prima di impiccarsi nel giardino di casa.

L’allarme lanciato dalle figlie in vacanza in Moldavia

L’allarme è stato lanciato dalle figlie in vacanza in Moldavia. Da diverse ore non avevano notizie dai genitori e così hanno chiamato alcuni parenti. I soccorsi non hanno potuto fare altro che constatare la morte delle due persone. Sulla vicenda indagano gli inquirenti che a breve ascolteranno anche i parenti delle vittime.

I due, secondo una prima ricostruzione, erano separati da un anno per la gelosia e la violenza esercitata dall’uomo. Ed è stato forse al culmine dell’ultima lite che l’ex compagno ha ucciso la donna e poi si è tolto la vita. Sarà l’autopsia a chiarire meglio la vicenda.

Ambulanza
Fonte foto: https://www.facebook.com/ItalianRedCross

Tragedia familiare in Sicilia: figlio accoltella il padre

Ma una tragedia familiare è avvenuta anche in Sicilia. A Piazza Armerina, in provincia di Enna, un uomo è stato accoltellato dal figlio nella macelleria di famiglia. L’assassino – fanno sapere gli inquirenti – era già stato denunciato e aveva dei trascorsi di estrema destra. L’omicidio potrebbe essere legato ai tanti conflitti con il genitore.

Il 34enne viveva in Germania e da qualche giorno era tornato in Sicilia per una breve vacanza. Arrestato dai carabinieri nelle prossime ore dovrà chiarire i motivi di questo omicidio. Secondo le prime indiscrezioni, l’assassino avrebbe giustificato il gesto come una giusta punizione inferta al padre per averlo continuamente sottoposto a violenze e vessazioni nella sua infanzia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/ItalianRedCross

ultimo aggiornamento: 12-08-2019

X