Otto bambini sono morti annegati in Cina, nel sud-ovest del Paese. Uno di loro sarebbe caduto in acqua, gli altri hanno provato a salvarlo ma sono tutti deceduti.

CHONGQINP – La Cina piange una immane tragedia: otto bambini sono morti annegati nel fiume Fu.

Bambini annegati in Cina

Secondo quanto riportato dai media locali, gli otto bambini erano insieme nei pressi del Fiume Fu quando uno di loro sarebbe caduto nel corso d’acqua: gli altri sette, accortisi subito delle difficoltà dell’amico, si sarebbero tuffano nel fiume nel tentativo di salvarlo ma sono stati inghiottiti dalle acque. I fatti sono avvenuti domenica pomeriggio.

Originari della città di Mixin

Dopo ore di ricerche durate tutta le notte, i corpi senza vita degli otto piccoli sono stati recuperati all’alba di oggi. Tutte le vittime, che pare frequentassero la locale scuola elementare ma di cui ancora non è stata resa nota l’età, provenivano dalla città di Mixin e si erano recati al fiume per giocare insieme. La località si trova appena fuori dalla metropoli di Chongqing, confinante con quella dell’Hubei e di Wuhan.

Le indagini

Ignote al momento le cause dell’incidente, anche se gli inquirenti non escludono che le forti piogge degli ultimi giorni verificatisi nella regione possano aver giocato un ruolo centrale in quanto successo. Non si sa se i minori appartenessero alla stessa famiglia o a gruppi familiari diversi.
Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, l’annegamento è la principale causa di morte per i bambini di età inferiore ai 14 anni in Cina. Il Ministero della salute cinese stima che circa 57mila persone anneghino ogni anno in tutto il Paese.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
bambini annegati cina cronaca nera fiume Fu Mixin

ultimo aggiornamento: 22-06-2020


17enne travolto e ucciso a Palermo

Il nuovo ponte sul Polcevera si chiamerà Viadotto Genova-San Giorgio