Tragica scomparsa nel mondo della maratona
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Tragica scomparsa nel mondo della maratona

Tragica scomparsa nel mondo della maratona

Kelvin Kiptum, il giovane fenomeno della maratona, e il suo allenatore perdono tragicamente la vita in un incidente stradale in Kenia.

Il mondo dello sport è stato scosso dalla tragica notizia della morte di Kelvin Kiptum, giovane fenomeno della maratona, e del suo allenatore, Gervais Hakizimana. A soli 24 anni, Kiptum si è distinto per le sue incredibili prestazioni nel mondo dell’atletica, lasciando un vuoto incolmabile tra ammiratori e famiglia.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Pista atletica

Un talento ineguagliabile

Nato il 2 dicembre 1999 a Keiyo District, in Kenia, Kelvin Kiptum ha rapidamente scalato le vette dell’atletica mondiale. Nel 2018, ha ottenuto il record del mondo nella mezza maratona di Valencia, segnando l’inizio di una carriera fulminante. La sua esordio nella maratona, il 4 dicembre 2022 a Valencia, si è concluso con una vittoria eclatante, registrando un tempo di 2h01’53” e classificandosi come il terzo uomo più veloce di sempre sulla distanza.

Record e sogni olimpici

Il 2023 ha visto Kiptum migliorare ulteriormente le sue prestazioni, vincendo la maratona di Londra con un tempo di 2h01’25” e quella di Chicago, dove ha stabilito il nuovo record mondiale con 2h00’35”. Questi successi avevano posto Kiptum come favorito per l’oro olimpico a Parigi nel 2024, con l’ambizioso obiettivo di infrangere il muro delle due ore nella maratona di Rotterdam.

Purtroppo, il destino ha avuto altri piani. Kiptum e il suo allenatore Hakizimana sono deceduti in un incidente stradale sulla via che collega Kaptagat a Eldoret. La perdita di queste due figure emblematiche dello sport ha lasciato un segno indelebile nel cuore di chi li conosceva, evidenziando la fragilità della vita umana di fronte al destino.

Kelvin Kiptum, con le sue performance straordinarie, rimarrà per sempre nella storia dell’atletica come uno degli atleti più talentuosi e promettenti della sua generazione. La sua scomparsa prematura priva il mondo dello sport di un campione e di un modello di dedizione e passione per la corsa.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2024 10:47

Lautaro Martinez e l’Inter: scatta la paura, si complica il rinnovo

nl pixel