Trasferire le foto di Facebook diventerà più facile nel 2020

Facebook ha annunciato uno strumento per trasferire le foto su Google Foto e altri servizi

Annunciato ieri, il nuovo servizio per trasferire le foto di Facebook permetterà di spostarle direttamente su Google Foto e altri account in cloud.

Se abbiamo pensato di trasferire le foto da Facebook a un altro account, ci conviene aspettare fino al 2020, quando uscirà il nuovo servizio del popolare social media, annunciato ieri.

Fino a oggi infatti l’unica cosa che possiamo fare è scaricare i nostri dati, comprese le foto, aspettare di averli sul nostro computer e ricaricarli sul servizio che abbiamo scelto. Inutile dire che questo sistema è laborioso e richiede moltissimo tempo, il che non è l’ideale.

trasferire immagini Facebook
Fonte foto: about.fb.com/news/2019/12/data-portability-photo-transfer-tool/

Trasferire le foto da Facebook diventerà facilissimo

Facebook ha annunciato uno strumento che permette agli utenti di trasferire le foto e i video su altri servizi online, a partire da Google Foto.

Al momento il servizio è disponibile in test esclusivamente in Irlanda. Secondo il comunicato ufficiale dovrebbe essere disponibile in tutto il mondo entro la prima metà del 2020. Sempre secondo l’annuncio di Facebook grazie all’adesione al Data Transfer Project la migrazione dovrebbe essere una semplice procedura guidata, accessibile facilmente per tutti gli utenti.

I dettagli sul processo, sulle tempistiche richieste e sulle modalità non sono ancora note, bisognerà aspettare fino a quando i primi utenti avranno la possibilità di provarlo.

Trasferire le foto da Facebook, una richiesta storica degli utenti

La possibilità di trasferire le foto caricare su Facebook è una delle richieste “storiche” degli utenti della piattaforma, come racconta l’azienda stessa nel comunicato che annuncia la nuova funzione. Che in ogni caso rappresenta una svolta importante. Per la prima volta infatti Facebook “apre” all’interazione con servizi all’esterno del proprio ecosistema, permettendo il passaggio diretto dei dati verso un potenziale concorrente.

Interessante soprattutto il passaggio in cui l’azienda annuncia di avere imparato a recepire i feedback degli utenti per costruire prodotti sempre migliori. Probabilmente si tratta anche di un modo per recuperare popolarità dopo alcuni periodi non troppo facili dal punto di vista della gestione della privacy e dei dati personali.

Quello che è certo è che si tratta di un servizio molto comodo, in particolare per chi usa molto i caricamenti dal cellulare, o altri sistemi per caricare le immagini direttamente su Facebook, e vorrebbe costruirsi un proprio archivio indipendente dalla piattaforma.

Fonte foto copertina e articolo: about.fb.com/news/2019/12/data-portability-photo-transfer-tool/

ultimo aggiornamento: 04-12-2019

X