Macron a Roma per la firma del Trattato Italia-Francia, siglato nella giornata di venerdì 26 novembre 2021. Macron incontra Mattarella e Draghi.

ROMA – Il 26 novembre 2021 è una data destinata a rimanere nella storia della politica internazionale. Si tratta infatti del giorno della firma del trattato tra Italia e Francia. Parliamo del Trattato per una cooperazione bilaterale rafforzata. Arrivato in Italia, il presidente francese Macron ha incontrato il Capo dello Stato Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio Mario Draghi. Poi il 26 novembre il presidente della Francia si è recato al Quirinale per la firma del trattato.

Sergio Mattarella
Sergio Mattarella

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Il presidente Macron in Italia, gli incontri con Mattarella e Draghi

Intorno alle 18:00 di giovedì 25 novembre il presidente Macron è arrivato al Quirinale per un incontro con il Capo dello Stato Mattarella, si tratta dell’ultimo colloquio tra i due visto che il settennato è in scadenza.

Nel colloquio, come riportato dal Corriere della Sera, il presidente italiano ha ricordato come “la firma del Trattato è un risultato importante, un testo di ampio respiro. Con questo documento ci prendiamo un impegno di costruire il grande progetto europeo. Il rapporto tra Italia e Francia rende l’Ue ancora più forte […]“.

Al termine di questo incontro, il presidente Macron è arrivato a Palazzo Chigi per il colloquio con il premier Draghi e poi si è recato nuovamente al Quirinale per la cena.

Al Quirinale la firma del Trattato per una cooperazione bilaterale rafforzata tra Italia e Francia

Nella giornata del 26 novembre si procede con la storica firma del trattato che va a rafforzare il legame tra l’Italia e la Francia.

Draghi e Macron hanno firmato il Trattato alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La cerimonia si è tenuta al Quirinale.

Il trattato di cooperazione rafforzata firmata stamattina segna un momento storico delle relazioni tra i due Paesi, da oggi siamo ancora più vicini“, ha dichiarato il Presidente del Consiglio Mario Draghi.

Noi, Italia e Francia, condividiamo molto più dei confini, la nostra storia, la nostra arte, le nostre economie e società si intrecciano da tempo. Le istituzioni che abbiamo l’onore di rappresentare si poggiano sugli stessi valori repubblicani, sul rispetto dei diritti umani e civili, sull’europeismo“, ha aggiunto il premier.

Questo Trattato sancisce l’amicizia profonda che ci unisce“, ha commentato Macron.

Il testo del Trattato in Parlamento per la ratifica dell’accordo

Come ricordato dall’Ansa, il testo del Trattato sarà poi trasmesso alle Camere per la ratifica da parte del Parlamento, chiamato ad esprimersi sui contenuti del documento.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 26-11-2021


Covid, l’Italia vieta gli ingressi dal Sudafrica. Preoccupa la diffusione della nuova variante

Trattato del Quirinale, cos’è e cosa prevede l’accordo tra Italia e Francia