Trionfo a Skopje per il Milan di Montella, ora si aspetta l’urna di Montecarlo!

Vittoria per 0-1 a Skopje per i rossoneri e Montella si gode i talenti della “cantera”.

Aspettando l’urna di Montecarlo prevista intorno alle ore 13, il Milan si gode il passaggio del turno e coccola i suoi nuovi gioielli. Non stiamo parlando dei nuovi arrivati dal mercato, bensì dei giovani della Primavera che sembrano a sorpresa aver trovato molto più spazio del previsto nei piani di Montella. Su tutti, ovviamente spicca il nome di Cutrone, attaccante classe ‘98 fisico e tecnico, che in stagione ha già ricevuto numerose offerte da squadre italiane ma i rossoneri lo ritengono incedibile. Anche ieri la rete decisiva è stata la sua, condita da una prestazione ottima anche in fase difensiva. Deve migliorare e lavorare ancora parecchio, il talento però di certo non manca. Altro tassello da non sottovalutare è il profilo di Zanellato, diciannove anni, centrocampista dai piedi educati, intelligente e con buona visione di gioco. Ha giocato con personalità, grinta e tanta voglia di mettersi in mostra davanti ai suoi tifosi, per il ragazzo questa sarà la stagione per confermarsi. Esordio a Skopje, anche per Gabbia classe ’99, un coetaneo di Gigio per intenderci. Difensore centrale, veloce, affidabile e spesso pericoloso anche in zona offensiva.

I predestinati

Discorso a parte per Locatelli e Donnarumma che sembrano veterani ormai, solo bei ricordi i giorni in cui il viso restava incantato e sbalordito entrando sul campo del Meazza. Ora, a neanche 20 anni, sono pronti a trascinare il Milan il più in alto possibile, scrivendo chissà altre pagine memorabili della storia rossonera. Il futuro della società è in mano a loro, ma vanno aspettati e fatti maturare, d’altronde anche la natura non ha fretta, eppure tutto si realizza…

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-08-2017

Matteo Rivarola

X