Essex, Gran Bretagna: trovati trentanove cadaveri in un tir

Gb, trovati 39 cadaveri in un tir proveniente dalla Bulgaria. Sarebbero migranti

Gran Bretagna, trovati trentanove cadaveri nel container di un tir proveniente dalla Bulgaria. Arrestato l’autista del mezzo pesante.

Le autorità britanniche hanno trovato trentanove cadaveri in un container di un tir. La drammatica scoperta è avvenuta nella zona meridionale dell’Inghilterra. Stando alle prime ipotesi, si tratterebbero di migranti che avrebbero provato a raggiungere l’Inghilterra a bordo del mezzo. Arrestato il conducente del mezzo, che dovrà rispondere dell’accusa di omicidio

Gran Bretagna, trovati trentanove cadaveri nel container di un tir: sarebbero migranti

Il camion, proveniente dalla Bulgaria, è entrato nel Galles lo scorso sabato. Stando alle prime ipotesi si tratterebbe di un carico di migranti. La vicenda ha sconvolto la comunità locale e le autorità britanniche che hanno aperto un’indagine per ricostruire i dettagli di una vicenda definita sconvolgente.

L’allarme è stato lanciato dai servizi di emergenza sanitaria. La polizia ha arrestato l’autista del mezzo pesante che avrebbe trasportato le persone dalla Bulgaria. Si tratta di un venticinquenne dell’Irlanda del Nord fermato con l’accusa di omicidio.

Gli inquirenti dovranno ora ricostruire tutte le tappe e i tasselli del viaggio della disperazione per fare luce sulla tragedia. Si ipotizza che non si tratti di un caso sporadico ma di un tragico errore che si inserisce in un piano più complesso e che potrebbe aver portato nel Regno Unito decine di irregolari.

Polizia Inghilterra
Polizia Inghilterra

Johnson: “Sono sconvolto da questo tragico incidente”

Un viaggio della disperazione trasformatosi in tragedia con un bilancio simile a un bollettino di guerra.

Sono sconvolto da questo tragico incidente nell’Essex. Ricevo aggiornamenti regolari e il ministero degli Interni lavorerà a stretto contatto con la polizia dell’Essex per stabilire esattamente cosa sia successo. I miei pensieri sono con tutti coloro che hanno perso la vita e i loro cari“, ha dichiarato il premier britannico Boris Johnson in un tweet condiviso sulla propria pagina ufficiale,

ultimo aggiornamento: 24-10-2019

X