Tecnimont raggirata, una truffa da 17 milioni di dollari

Tecnimont raggirata, una truffa da 17 milioni di dollari

La Tecnimont è stata raggirata in India e Arabia. Bonifici ordinati da account falsi che sono costati all’azienda ben 17 milioni di dollari.

MILANO – Una truffa da 17 milioni di dollari. E’ questo il prezzo che ha dovuto pagare la Tecnimont, una multinazionale italiana, che è stata raggirata in India e Arabia. L’azienda ha ricevuto ricevuto una richiesta di bonifici da qualcuno che è riuscito ad entrare nella posta elettronica dell’amministratore delegato.

Il tutto, naturalmente, senza che i manager delle rispettive sedi di accorgessero di qualcosa. La truffa è stata scoperta casualmente durante un viaggio in India del presidente. Pochi giorni dopo una vicenda simile è successa in Arabia e anche in quel caso nessuno ha notato la truffa almeno fino a quando un dipendente non ha alzato la cornetta del telefono per verificare se la richiesta fosse vera. Ma ora il meccanismo era stato messo in moto ed è riuscito a bloccare solo 100mila dollari dei 5 milioni che erano stati richiesti.

Tribunale di Milano
fonte foto https://www.facebook.com/francesco.nicastro

Tecnimont, dopo il danno la beffa: i giudici di Milano si sono fermati per difetto di giurisdizione

Ma per Tecnimont c’è stata anche la beffa. L’azienda, infatti, aveva denunciato la vicenda alla Procura di Milano. Ma la richiesta del sequestro conservativo dei residui soldi bloccati non è stata accettata per difetto di giurisdizione. Nessun segmento delle condotte illegali si è svolto in Italia. Gli affari si sono svolti all’estero e per questo la giustizia del nostro Paese non può intervenire sulla vicenda.

Una truffa che, quindi, ha raggiunto il suo obiettivo e che è costata il posto di lavoro alle persone che sono stati i protagonisti di questa disattenzione. L’indagine interna, infatti, ha messo alla luce la superficialità di alcuni manager che sono stati puniti per aver dato questi 17 milioni di dollari senza approfondire il discorso.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/francesco.nicastro

ultimo aggiornamento: 12-06-2019

X