Davos, Trump: “Voglio un dollaro forte e investimenti verso gli Usa”

Il presidente americano, Donald Trump, ha annunciato a Davos, dove si tiene il Forum economico, di voler puntare su una moneta forte e sugli investimenti provenienti dall’Estero.

DAVOS (SVIZZERA) – Donald Trump è già arrivato a Davos, in Svizzera, dove si tiene il World Economic Forum. Il capo della Casa Bianca, che prenderà la parola questo pomeriggio, ha dichiarato: “Il livello del dollaro dovrebbe essere basato sulla forza dell’economia americana. Si rafforzerà, io – ha affermato ai microfoni della Cnbc – voglio vedere un dollaro forte. Vedo Davos come l’occasione per attirare investimenti per gli Stati Uniti. Questo viaggio è proprio per gli investimenti negli Usa e per la creazione di posti di lavoro“.

Dazi vs libero mercato

Il clima a Davos non è proprio accogliente per il presidente degli Stati Uniti dopo l’adozione di provvedimenti protezionistici su alcuni prodotti provenienti in particolare dalla Cina, accusata di produrre in regime di concorrenza sleale. Dopo aver colpito i pannelli solari e le lavatrici, Trump ha già in mente di stringere le maglie dell’acciaio e dell’alluminio.

Primi incontri…

Nella prima giornata a Davos, Trump ha incontrato la premier britannica Theresa May e poi anche il primo ministro israeliano Netanyahu. Il presidente a stelle e strisce terrà il suo discorso al Forum nel pomeriggio odierno.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-01-2018

Fabio Acri

X