Dopo il voto a Hong Kong, il presidente americano Trump ha firmato la legge varata dal Congresso a sostegno della democrazia.

WASHINGTON – Donald Trump ha firmato la legge varata dal Congresso americano che sostiene le proteste per la democrazia a Hong Kong. Lo comunica la Casa Bianca.

Democracy Act

Il provvedimento è stato denominato “Democracy Act“. Il tycoon ha pubblicato una dichiarazione nella quale auspica che le autorità cinesi e locali del territorio autonomo siano in grado di trovare una soluzione amichevole che porti alla pace e alla prosperità di tutti.

La replica della Cina

La replica del governo dell’ex protettorato britannico non si è fatta attendere: “Esprimiamo forte rammarico per la dell’Hong Kong Human Rights and Democracy Act“. La normativa, si legge in una nota, manda “un segnale sbagliato ai manifestanti“, oltre a “interferire negli affari interni e a essere priva di fondamento“.
Il ministero degli Esteri di Pechino: “Avvisiamo gli Usa di non procedere ostinatamente sulla sua strada, altrimenti la Cina adotterà decise contromisure e gli Usa“.

Protesta Hong Kong
fonte foto https://www.facebook.com/hongkongfp/

Le elezioni a Hong Kong

Domenica scorsa si sono tenute le elezioni distrettuali. Il risultato ha evidenziato un successo netto e schiacciante da parte degli anti-governativi che hanno portato a casa 396 seggi sui 452 totali a disposizione. Nonostante le elezioni distrettuali abbiamo generalmente un valore relativo, questa tornata elettorale ha avuto un grande impatto morale: il prossimo anno si svolgeranno le elezioni per il parlamento di Hong Kong. Pertanto, i democratici considerano questo risultato un buon viatico.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cina Democracy Act Hong Kong Stati Uniti TRUMP

ultimo aggiornamento: 28-11-2019


E’ morto Godfrey Gao, il modello-attore aveva 35 anni

Italiana uccisa a Capo Verde, fermato un connazionale