Trump: “La Corea del Nord vuole denuclearizzare”. Confermato l’incontro con Kim

Il presidente americano, Donald Trump, ha incontrato alla Casa Bianca il braccio destro del leader nordcoreano. L’incontro del 12 giugno a Singapore viene quindi confermato.

WASHINGTON (STATI UNITI) – Salvo colpi di scena, lo storico incontro tra Donald Trump e Kim Jong-un è ormai confermato. I due leader si vedranno il prossimo 12 giugno a Singapore.

Incontro alla Casa Bianca

Il numero uno degli Stati Uniti, infatti, ha dichiarato: “La Corea del Nord vuole fare la denuclearizzazione“. Parole importantissime quelle di Trump, enunciate dopo l’incontro alla Casa Bianca con il braccio destro di Kim Jong-un. Gli Usa avevano già pronte un centinaio di nuove sanzioni nei confronti di Kim Jong-un, le quali sono state immediatamente congelate. Il presidente americano ha definito “bella e interessante” la missiva del leader nordcoreano ricevuta venerdì.

Kim Jong-un (fonte foto https://twitter.com/notiveri)

Dialogo continuo

Appena una settimana fa l’incontro di Singapore era praticamente saltato: “Il mondo e la Corea del Nord in particolare – avevano dichiarato Trump – hanno perso una grande opportunità per una pace duratura o per una grande ricchezza. È un momento triste per la storia. Apprezziamo il suo tempo, la pazienza e lo sforzo nelle recenti trattative relative al summit, in calendario il 12 giugno. Siamo stati informati che l’incontro è stato richiesto dalla Corea del Nord, ma questo per noi è irrilevante. Tristemente, sulla base dell’aperta ostilità mostrata nelle ultime dichiarazioni, ritengo sia inopportuno in questo momento tenere l’incontro“. In ogni caso, Trump aveva lasciata aperta la porta al dialogo. E, infatti, i due leader sono pronti allo storico incontro.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 02-06-2018

Fabio Acri

X