Il Tycoon ha tenuto quest’oggi la prima conferenza da presidente eletto all’interno della Trump Tower di New York

Dopo il discorso d’addio di Barack Obama, è toccato in questo pomeriggio italiano a Donald Trump, presidente eletto statunitense, parlare in conferenza stampa ai propri elettori. Come riportato dall’Ansa, il neopresidente non teme ricatti dalla Russia, e nega accordi con Mosca: “Fuori dagli Stati Uniti ho sempre tenuto comportamenti ineccepibili. Incontro con l’intelligene? Era confidenziale. E’ una disgrazia, vergognoso che quelle informazioni siano state divulgate. Tutte cose mai fatte, sono stati i nostri oppositori“.

Trump su Putin: “Se gli piaccio è positivo

Nel corso della conferenza stampa, tenuta all’interno dell’atrio della Trump Tower di New York, il Tycoon ha poi commentato le notizie sull’hackeraggio durante la campagna presidenziale: “Penso che dietro ci sia la Russia. A Putin piaccio? E’ una cosa positiva. Non so che relazioni avrò con Putin, ma spero siano positive“. Tra gli argomenti toccati dal presidente eletto c’è anche quello relativo all’economia interna: “Apprezzo gli sforzi di Fiat Chrysler e di Ford sugli investimenti interni. C’è un’atmosfera molto positiva. Creeremo molti posti di lavoro in questo Paese“.

ultimo aggiornamento: 11-01-2017


L’ultimo saluto del presidente Obama: “Non mi fermo qui, al vostro fianco da cittadino”

Trump chiama, il Messico risponde: “Abbiamo vedute diverse, il muro non lo paghiamo”