Tuning Audi

Tuning Audi, tutto quello che c’è da sapere sulle possibili pratiche di modifica alle vetture dell’azienda automobilistica tedesca

chiudi

Caricamento Player...

Hai in mente di rendere unica la tua nuova Audi? Oggigiorno la pratica del tuning è diventata una vera e propria mania per milioni di appassionati di auto. Si tratta di una pratica che consente di rielaborare in chiave personale la propria vettura andando ad intervenire sul piano estetico, ma anche meccanico e di guida. In Italia è stata liberalizzata da diversi anni dando il via a tantissimi casi di tuning su diverse vetture.

Cosa è il tuning?

Tuning è un termine americano che deriva dal verbo inglese “to tune” che vuol dire regolare, accordare, mettere a punto. Negli ultimi anni il tuning si è diffuso tantissimo anche in Italia permettendo con la liberalizzazione a tantissimi appassionati di auto di poter finalmente imitare i colleghi americani ed europei. Diffusasi dapprima negli Stati Uniti d’America, il tuning comprende una serie di modifiche che vanno ad includere non solo il lato puramente estetico di una vettura, ma anche la meccanica e altri aspetto come l’impianto audio e delle luci. Una serie di modiche che, se apportate seguendo un criterio logico, consentono al guidatore di trasformare la propria auto in un gioiello su strada. Ecco alcune pratiche di tuning molto richieste nel mercato.

Accessori tuning Audi

Una delle prima zone che l’automobilista tende a modificare con la pratica del tuning è sicuramente l’esterno della vettura. Car wrapping, vernici spray oppure aerografia poco importa, sono tantissimi gli appassionati di auto che intervengono sulla carrozzeria della propria vettura personalizzandola seguendo il proprio gusto. Se anche vuoi rielaborare la tua auto prima di procedere chiede consiglio al tuo carrozziere di fiducia. E’ importante, infatti, farsi consigliare sui prodotti da acquistare in modo che il risultato sia soddisfacente, ma anche per conoscere le nuove pratiche di tuning che riguardano anche gli spoiler, le minigonne, gli alettoni e i paraurti. La parola d’ordine è rielaborare secondo il proprio gusto!