Tunisino morto durante fermo della polizia, Salvini e il sostegno alle Forze dell’Ordine: “Dovevano offrirgli un cappuccino?”. Ira dei familiari di Cucchi e Uva.

Infuria la polemica dopo il commento di Matteo Salvini sul caso di cronaca del tunisino morto durante un fermo della polizia.

Nelle ore successive alla morte del tunisino, Salvini ha preso le difese delle forze dell’Ordine per poi rispondere alle critiche con un post che ha creato non poche discussioni.

Tunisino morto durante fermo della polizia, Salvini dalla parte dell’Arma: “Dovevano offrirgli un cappuccio?”

Gli agenti dovevano offrire cappuccio e brioche?“, ha sottolineato Salvini. Secondo i critici, molti a dir la verità, per rispetto del proprio incarico istituzionale e alla luce del fatto che gli accertamenti fossero ancora in corso il vicepremier avrebbe dovuto mantenere un comportamento più equilibrato.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/salviniofficial

Lucia Uva: “Con l’appoggio di Salvini hanno la licenza di uccidere”

Tra le prime a rispondere al ministro è stata Lucia Uva, la sorella di Giuseppe Uva, morto in una caserma dei carabinieri di Varese nel 2008. “Questo è il metodo delle forze dell’ordine. Con l’appoggio di Salvini, ora, hanno la licenza di uccidere“.

Lucia Uva, nel corso del suo intervento, ha specificato di non aver criticato le Forze dell’Ordine ma di aver sottolineato il comportamento di chi “abusa della divisa che indossa a scapito dei più deboli“.

Ilaria Cucchi, sono preoccupata, assistiamo a prese di posizione preventive

Sono preoccupata, si tratta di vicende tutte uguali. Quello che avviene un istante dopo la notizia di vicende come queste avviene sempre con le stesse dinamiche e meccanismi. Nessuno mette in discussione l’abilità e l’operato della parte perbene delle forze dell’ordine. Resta il fatto che di fronte a simili accadimenti assistiamo a prese di posizione preventive“, ha commentato Ilaria Cucchi, sorella di Stefano.


Università di Firenze, 14 indagati a Medicina per concorsi truccati

Reddito di Cittadinanza, Di Maio: 11 miliardi per i più poveri. Le opposizioni pensano a un referendum abrogativo