Reunion, turista britannico mangiato dagli squali: trovato dito con la fede

Reunion, turista britannico divorato dagli squali

Isola Reunion, turista britannico di 44 anni mangiato dagli squali. Trovato un dito nello stomaco di un animale ucciso perché troppo vicino alla riva.

È stato divorato dagli squali il turista britannico che risultava disperso. L’uomo di quarantaquattro anni era scomparso a Reunion e, stando a quanto riferito dai media britannici, sarebbe morto mangiato dagli animali.

Isola Reunion, turista britannico mangiato dagli squali

La notizia è stata riportata dal Daily Mail che ha informato che nello stomaco di uno squalo tigre trovato morto sulla spiaggia sarebbe stato trovato un dito ancora con la fede quasi intatta. Si ipotizza che possano essere i resti del turista britannico scomparso.

Squalo
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Prionace_glauca

Gli esami per stabilire l’identità della vittima

Sarà il test del DNA a chiarire l’identità della vittima ma sembra che possa trattarsi del turista scozzese che si trovava sull’isola in vacanza con la moglie. Il quarantaquattrenne è scomparso mentre nuotava da solo nella Laguna dell’Hermitage. Non vedendolo rientrare la moglie ha lanciato l’allarme.

La scomparsa del turista britannico e le ricerche

La macchina delle ricerche si è messa subito in moto con gli elicotteri che hanno iniziato a sorvolare la zona dove era stato avvistato l’uomo prima della scomparsa. Purtroppo senza esito.

La minaccia degli squali

Il giallo potrebbe essersi risolto. E purtroppo senza lieto fine. L’ipotesi infatti è che i resti trovati nello stomaco dello squalo siano del turista britannico. Sull’isola di Reunion gli squali sono considerati come una minaccia seria e concreta, come dimostrato dall’uccisione dell’animale che aveva nello stomaco il dito con la fede. La bestia è stata uccisa perché troppo vicina alla spiaggia e quindi potenzialmente pericolosa.

ultimo aggiornamento: 07-11-2019

X