Spagna, uccisi 5 terroristi kamikaze a Cambrils

Dopo l’attentato di Barcellona sulle Ramblas, la Polizia ha eliminato un commando a Cambrils, località turistica della Catalogna. I 5 terroristi, armati e con cinture esplosive, sono stati uccisi dalle forze speciali in un conflitto a fuoco.

CAMBRILS (SPAGNA) – La Spagna è sotto attacco del terrorismo: dopo il terribile attentato di Barcellona, con un furgone che ieri pomeriggio ha falciato decine di persone sulle Ramblas, una cellula terroristica molto ben organizzata stava per compiere un massacro a Cambrils, località turistica della Catalogna vicino a Tarragona, a un centinaio di chilometri da Barcellona.

Terroristi kamikaze

Il commando era composto da cinque uomini, armati di tutto punto con anche cinture esplosive. Il piano è stato neutralizzato poco dopo essere iniziato: il mezzo con a bordo i terroristi ha investito alcune persone – secondo lo stesso metodo utilizzato da Nizza in poi – prima di essere intercettato sulla Avenida de la Diputaciò dalle squadre della Polizia. Ne è seguito un lungo conflitto a fuoco tra gli attentatori e le forze speciali spagnole: al termine dello scontro, i cinque terroristi sono stati uccisi. Al momento risulta il ferimento di un poliziotto mentre una persone investita è in gravi condizioni.

Minuti di terrore e paura

Alle 1.14, nel cuore della notte, la Polizia ha diramato il seguente allarme per le vie di Cambrils: “Restate in casa, non uscite per alcun motivo. Operazione di polizia in corso…“. Per mezz’ora si è scatenato un conflitto a fuoco violentissimo, inseguimenti, ancora persone in fuga dalle raffiche, urla, clienti barricati nei locali. Poco prima delle due di notte, il commando terroristico è stato spazzato via.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 18-08-2017

Fabio Acri

X