L'Ucraina mette Al Bano nella black list: è un pericolo per la sicurezza

Dopo Al Bano l’Ucraina mette nel mirino anche Toto Cutugno

Ucraina, Al Bano inserito nella lista nera del ministero della Cultura. Un gruppo di deputati chiede di precludere l’ingresso nel paese anche a Toto Cutugno.

Brutte notizie dall’Ucraina per Al Bano, con il noto cantante che, senza comprenderne probabilmente il motivo, si è ritrovato nella lista nera stilato dal ministero della Cultura ucraino.E a pochi giorni dalla sorprendente notizia, si apprende che un gruppo di parlamentari avrebbe chiesto ai servizi di Sicurezza di precludere l’accesso al paese anche a Toto Cutugno.

La musica di Al Bano bandita dall’Ucraina: il cantautore italiano è considerato come una minaccia per la sicurezza nazionale

La motivazione sarebbe che Al Bano rappresenterebbe una minaccia per la sicurezza nazionale. La lista stilata dal ministero della Cultura si basa sulle richieste avanzate addirittura dal Consiglio di Sicurezza e Difesam che avrebbe indicato il noto cantautore italiano come una minaccia per la sicurezza nazionale del paese.

Al Bano
Al Bano

Al Bano e l’amicizia con Vladimir Putin

La decisione delle autorità ucraine sarebbe legata al rapporto tra Al Bano e il presidente della Federazione russa Vladimir Putin. Proprio in occasione di una recente intervista il cantautore italiano aveva ricordato il suo rapporto con il numero uno del Cremlino.

“L’ho incontrato tre volte. Nel 10986, durante una tournée in Russia, feci 18 concerti a Leningrado e altri 18 a Mosca. In uno di questi era presente anche lui, allora capo del Kgb. Il giorno dopo venne in albergo per complimentarsi. Poi nel 2004 ho cantato al Cremlino per festeggiare il Capodanno. Allo stesso tavolo c’erano Putin e la sua famiglia e Boris Eltsin e famiglia. Nel novembre scorso, invece, alla festa del centenario del Kgb, tanti cantanti, e anch’io, abbiamo intonato ognuno due canzoni”

Anche Toto Cutugno nella lista degli indesiderati

Anche Toto Cutugno sarebbe finito nella lista degli indesiderati per i suoi rapporti con Vladimir Putin e la sua posizione filo-russa. Un gruppo di parlamentari ucraini avrebbe infatti chiesto ai servizi di Sicurezza di inserire anche Toto Cutugno nella lista delle persone non gradite.

ultimo aggiornamento: 12-03-2019

X