Test nucleare ai confini ucraini? Arma nucleare nel mar Nero? O ancora test per siluro nucleare Poseidon? Le previsioni del Times.

Mentre la Russia accusa i colpi del conflitto in Ucraina, la potenza continua comunque ad inviare segnali di una possibile escalation nucleare. Il Times dettaglia che il presidente russo Vladimir Putin intende dimostrare la sua determinazione a usare armi di distruzione di massa effettuando un test nucleare al confine con l’Ucraina. Stando alla famosa testata americana, pare che la Nato abbia già avvertito i suoi Paesi membri.

ll New York Times riferisce che le paure di una escalation sarebbero lievitate ieri, con le notizie di un treno gestito dalla divisione nucleare russa diretto verso l’Ucraina. Konrad Muzyka, un analista polacco della difesa, dice che il treno è stato avvistato nel centro della Russia ed è collegato al 12esimo direttorato del ministero della Difesa russo “responsabile per le munizioni nucleari, il loro stoccaggio, trasporto e consegna alle unità”.

Energia nucleare
Energia nucleare

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le fonti

Un’ulteriore fonte di difesa citata dal Times, ritiene comunque che una più plausibile dimostrazione della prontezza di Putin all’uso di armi nucleari, potrebbe avvenire nel mar Nero. Stando alle medesime fonti, “non è impossibile” che Putin possa lanciare armi nucleari tattiche in Ucraina.

Pur trattandosi di un’ipotesi rischiosa, con la possibilità di colpire per errore una città russa vicino al confine, come Belgorod. Il giornale cita anche quanto scritto da “la Repubblica” sull’informativa Nato circa i movimenti verso l’Artico del sottomarino russo K-329 Belgorod, che potrebbe testare il super siluro nucleare Poseidon, noto come “l’arma dell’Apocalisse”.

Stando al professor Andrew Futter, esperto di armi nucleari dell’università di Leicester, citato dal Times, sia i movimenti del sottomarino che quelli del treno potrebbero essere un avvertimento all’Occidente perché resti fuori dal conflitto. Per James Rogers, capo delle ricerche al Council on Geostrategy, non si può escludere un attacco nucleare sulla avanzata ucraina, per quanto possa suonare apparentemente improbabile.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-10-2022


Musk propone un piano di pace per l’Ucraina, Zelensky va su tutte le furie

Covid, la variante Cerberus BQ1.1 preoccupa, gli esperti: “Rischio ondata a Novembre”