L’imprenditore italiano nato a New York, Lapo Elkann, famoso per il suo stile di vita controverso, ha salvato 150 rifugiati ucraini.

La guerra in Ucraina ha causato tantissima sofferenza e distruzione nelle terre di Volodymyr Zelensky. L’invasione di Vladimir Putin e dell’esercito russo nella nazione ucraina ha causato milioni di rifugiati, con tantissimi uomini e donne che sono dovuti rimanere in patria per difendere le loro case, le loro strade, e i ricordi di una vita, bombardati dalla Russia. Ebbene, l’aiuto ricevuto dagli ucraini è stato trasversale. Tra i benefattori, anche volti noti e insospettabili, tra cui l’imprenditore italiano Lapo Elkann.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’aiuto di Lapo

Tramite l’uso di un boeing, affittato per mezzo delle donazioni ricevute dalla Fondazione Laps in occasione delle sue nozze, Lapo Elkann ha portato 150 rifugiati ucraini in Portogallo. Con loro, ha salvato anche numerosi cani e gatti. È lui stesso a raccontarlo tramite un tweet. “Per il nostro matrimonio Joana e io – dichiara Lapo Elkann – abbiamo chiesto ai nostri ospiti di fare una donazione a #FondazioneLaps. Con la somma raccolta abbiamo deciso di supportare il Popolo ucraino con diverse azioni. Oggi abbiamo affittato un boeing per portare in Portogallo 150 ucraini, 10 cani e 5 gatti salvandoli così dalla guerra. Auguro a loro di ritrovare la serenità. Un grande grazie al Sindaco di Cascais per il supporto”.

Lapo Elkann
Lapo Elkann

Un gesto decisamente positivo, che in pochi si sarebbero aspettati, da parte dell’imprenditore italiano. Ma non basteranno iniziative virtuose di singoli per sperare di porre fine alle atroci sofferenze patite dal popolo ucraino. Non è infatti pronosticabile sperare di uscire da uno dei conflitti più atroci della storia recente del pianeta tramite singole azioni di individui che decidono di dare una mano in prima persona. Sebbene il gesto di Lapo e della moglie Joana sia encomiabile, serve un aiuto concreto a livello europeo, che finora non sta arrivando.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

Guerra in Ucraina

ultimo aggiornamento: 26-04-2022


Il Gepard, l’arma che la Germania vuole inviare all’Ucraina

Stati Uniti: “La Germania invierà 50 blindati Gepard all’Ucraina”