Il presidente americano Joe Biden e il capo di Stato cinese Xi Jinping hanno parlato al telefono sulla questione Ucraina.

È appena terminata, la telefonata tra Joe Biden e Xi Jinping. Un colloquio importantissimo per dirimere la questione legata al conflitto in corso in Ucraina. La telefonata Cina-Usa arriva dopo quella odierna tra i cancelliere tedesco Scholz e il presidente russo Putin. Una giornata molto ricca di colloqui, volti a capire come poter uscire dalla spinosa situazione venutasi a creare in seguito alla drammatica scelta di Putin di invadere la nazione di Volodymyr Zelensky.

Il colloquio, stando a una nota della presidenza americana, è “parte degli sforzi in corso per mantenere aperte le linee di comunicazione tra gli Stati Uniti e la Repubblica popolare cinese. La nota, pubblicata prima della telefonata, informava delle questioni da dirimere. “I due leader discuteranno di come gestire i rapporti tra i nostri due Paesi e della guerra russa contro l’Ucraina, oltre che di altre questioni di reciproca preoccupazione”.

Il colloquio Cina-Usa arriva dopo le dichiarazioni di funzionari statunitensi, tra i quali il segretario di Stato Antony Blinken, che riportavano il fatto che la Russia avrebbe chiesto alla Cina supporto militare nel Paese attaccato da Putin. Sia Putin che Xi Jinping hanno negato queste voci. L’amministrazione di Joe Biden, stando al capo dell’ufficio stampa della Casa Bianca, è “molto preoccupata” per la possibilità che la Cina possa dare alla Russia aiuti militari.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole dei due leader

“Non dobbiamo solo guidare lo sviluppo delle relazioni Cina-Usa sulla strada giusta, ma dobbiamo anche assumerci le nostre dovute responsabilità internazionali per compiere gli sforzi per la pace e la tranquillità nel mondo. Queste le parole del presidente della Cina Xi Jinping nella videochiamata odierna con il leader della Casa Bianca, il presidente Joe Biden, all’interno del resoconto del Quotidiano del Popolo.

Joe Biden
Joe Biden

Il precedente: Sullivan-Wang

La telefonata tra i presidenti di Cina e Usa, la prima che avviene da novembre 2021, è il seguito del faccia a faccia di sette ore a Roma, tra Jake Sullivan, il consigliere per la sicurezza nazionale dell’amministrazione Biden, e Wang Jiechi, il direttore dell’Ufficio della Commissione centrale degli affari esteri della Cina. Nel meeting, Sullivan ha avvertito Wang Jiechi delle “potenziali implicazioni e conseguenze” per la Cina, qualora Xi Jinping dovesse dare aiuti militari a Putin in terra ucraina.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-03-2022


Gentiloni: “L’impatto della guerra sull’economia europea è rilevante”

Guerini, il perché della circolare dell’Esercito: “Attività ordinaria”