La CGIL in udienza privata dal Papa: si è parlato di migranti e lavoro

La CGIL in udienza privata dal Papa. Diversi gli argomenti toccati tra cui migranti e lavoro. Landini ha donato la Carta dei diritti universali del Lavoro.

CITTA’ DEL VATICANO – Udienza privata da Papa Francesco per la CGIL. La delegazione, guidata dal segretario Maurizio Landini, è stata ricevuta al Vaticano dal Pontefice per parlare di diversi argomenti tra cui migranti e lavoro.

All’incontro hanno partecipato anche due associazioni che insieme al sindacato hanno illustrato tutte le iniziative di solidarietà che sono state fatte nel corso del 2018 e che hanno portato a donare all’elemosineria vaticana quattro tir di derrate alimentare da donare ai più poveri. Il segretario Landini ha donato a Bergolio la Carta dei diritti universali del lavoro.

CGIL ricevuta da Papa Francesco: si è parlato di migranti e lavoro

Diversi i temi toccati in questa udienza privata ma la CGIL ha preferito non rilasciare nessun commento sull’incontro. Entrambi le parti – riferisce Il Giornale – si sono detti soddisfatti dell’incontro in cui si è cercato di stigmatizzare “le ideologie della paura e della divisione” e “il pericolo di derive autoritarie“.

Gli argomenti più importanti sul tavolo sono stati sicuramente migranti e lavoro. Il sindacato ha assicurato il proprio impegno per garantire maggiore occupazione ma anche di continuare la propria collaborazione con le altre due associazioni che erano presenti a questo incontro.

Papa Francesco e Maurizio Landini
fonte foto https://www.facebook.com/CGIL-Confederazione-Generale-Italiana-del-Lavoro-92505448987/

Papa Francesco incontro la CGIL, nuovo smacco a Salvini?

L’incontro tra Papa Francesco e la CGIL non ha ricevuto commenti dal punto di vista politico ma sicuramente è stato un summit non piaciuto a Matteo Salvini. Il vicepremier ha sempre ribadito la sua contrarietà al pensiero del Pontefice sui migranti e questo incontro può essere interpretato come una sfida.

Nessuna reazione al momento da parte del ministro dell’Interno che è impegnato a risolvere la questione Sea Watch con i suoi 53 profughi a bordo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/CGIL-Confederazione-Generale-Italiana-del-Lavoro-92505448987/

ultimo aggiornamento: 15-06-2019

X