Udinese-Inter, Spalletti sul futuro: Io con Icardi? Nessun problema

La conferenza stampa di Luciano Spalletti alla vigilia di Udinese-Inter: “Gara decisiva per la Champions. Non possiamo sbagliare”.

APPIANO GENTILE (COMO) – Giornata di vigilia in casa Inter. I nerazzurri saranno impegnati sul campo dell’Udinese e nella conferenza stampa Luciano Spalletti parla della corsa Champions: “Tutte le gare – precisa – possono essere decisive. Il nostro compito è di fare bene e questa sfida vale uno scontro diretto per le difficoltà. Conquistare i tre punti è fondamentale“.

Sulle ultime sfide – “Contro la Roma abbiamo giocato bene ma in alcune circostanze cadiamo in alcuni cali di tensione che ci creano delle difficoltà, come successo negli ultimi due anni. Se ti alleni bene arrivi pronto, se non lo fai puoi sbagliare anche se hai giocatori forti“.

Sulla differenza tra casa e trasferta – “Non esiste ma dipende molto dalle letture che si danno alle partite. Noi cerchiamo di interpretarle nel migliore dei modi ma non sempre ci riusciamo e poi dipende anche dalle squadre avversarie“.

Luciano Spalletti
fonte foto https://www.facebook.com/Inter/

Udinese-Inter, la conferenza stampa di Luciano Spalletti

Luciano Spalletti si è soffermato anche sulla fase realizzativa della sua squadra: “A me non mi piace parlare di dipendenza. Molto spesso la fase difensiva conta di più di quella offensiva perché è proprio da lì che parte l’azione. Ciò che succederà l’anno prossimo non lo so ma le scelte saranno fatte in relazione al percorso da intraprendere“.

Su Icardi – “Certe situazioni lo possono avere limitato ma io devo guardare al collettivo. Ha un livello di attenzione in allenamento e in campo che mi dà sensazioni positive ma deve ancora migliorare. Lui o Lautaro? Ancora non ho deciso ma come sempre io devo guardare al collettivo“.

Sul suo futuro – “Non è sicuramente legato a quello di Icardi. In questo momento devo pensare al campionato e poi non ho problemi ad allenare e giocare un giocatore. Io qui sto bene ma la società deve pensare al meglio della sua squadra“.

ultimo aggiornamento: 03-05-2019

X