L’Ue contro la Superlega: “L’Unione europea difende un modello di sport basato su principi di autonomia, apertura e solidarietà”.

Anche l’Unione europea interviene sul caso della nuova Superlega, la competizione non ancora nata in via ufficiale che ha già scatenato un vero e proprio terremoto nel mondo del calcio.

Superlega, la posizione dell’Ue

La Commissione Ue difende un modello di sport europeo basato sui principi di autonomia, apertura, solidarietà e interdipendenza delle federazioni internazionali“, ha comunicato una portavoce della Commissione europea commentando la notizia della nascita della Superlega.

Lo sport e le competizioni dovrebbero essere organizzati in modo da consentire l’apertura a tutti i partecipanti, dovrebbe esserci solidarietà in modo che tutti possano avere la possibilità di partecipare. Potete trarre voi le vostre conclusioni su cosa significhi questo“, ha commentato il capo del servizio dei portavoce Ue, Eric Mamer.

Europa Unione europea UE
Europa Unione europea

Johnson: “Li fermeremo”

Come riferito da il Messaggero, anche Boris Johnson ha dichiarato guerra alla nuova Superlega e ha fatto sapere che sarò fatto di tutto per fermare la nascita di questa competizione alternativa.

Boris Johnson
Boris Johnson

I club avvertono UEFA e FIFA: Pronti ad azioni legali

Siamo preoccupati che la Fifa e la Uefa possano rispondere a questa lettera di invito cercando di prendere misure punitive per escludere qualsiasi club o giocatore partecipante dalle rispettive competizioni“, si legge nella lettera inviata dai club fondatori della Superlega alla Uefa e alla FIFA. “Ci auguriamo che questa non sia la risposta a questa lettera e che, come noi, le organizzazioni riconosceranno i vantaggi immediati della concorrenza stabilita da Superlega“, si legge ancora nella lettera.

“Cerchiamo collaborazione e supporto su come portare la competizione all’interno dell’ecosistema del calcio e lavoriamo per raggiungere questo obiettivo. La dichiarazione formale, tuttavia, ci obbliga a prendere misure protettive per proteggerci da una tale reazione avversa, che non solo metterebbe a repentaglio l’impegno di finanziamento nell’ambito della sovvenzione ma, in modo significativo, sarebbe illegale”.

La sovvenzione fornirà la stabilità finanziaria urgentemente necessaria, non solo per i partecipanti per lanciare la competizione, ma anche per le parti interessate del calcio in generale, poiché la competizione dovrebbe migliorare materialmente i pagamenti di solidarietà esistenti e fornire maggiori benefici alla famiglia del calcio rispetto a quelli disponibili nelle attuali competizioni paneuropee per club “.

TAG:
calcio news Inter Juventus milan primo piano

ultimo aggiornamento: 19-04-2021


Superlega, l’annuncio di JP Morgan: “La finanziamo noi”. Ai club un contributo da 3,5 miliardi

Superlega, Draghi: “Preservare i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport”