La commissione europea starebbe lavorando a due diversi tetti sul prezzo del gas.

La Commissione europea sta lavorando intensamente per trovare una soluzione per mettere un tetto al costo del gas, che metta d’accordo tutti gli stati membri. L’intento di questi incontri è trovare un piano comune affinché l’Europa unita riesca a uscire dalla crisi energetica causata dalla guerra in Ucraina che sta mettendo in ginocchio l’economia di molti paesi, compresa l’Italia.

bandiera europea

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I due price cap del gas

In questo senso la Commissione starebbe lavorando non a uno, come preventivato ma a due tipi di prezzo del gas differenti. Lo ha spiegato chiaramente il il portavoce della Commissione Eric Mamer, dichiarando che uno è “un price cap sul gas utilizzato per generare elettricità” mentre l’altro è “un cap sull’energia scambiata in Europa fin tanto che stiamo lavorando a una riforma dell’indice Ttf”.

Nella stessa direzione le parole del presidente del Consiglio europeo Charles Michelal al Financial Times dichiarando come la guerra in Ucraina “rende urgente stabilire un’autentica Unione dell’energia”, “sarà un pilastro essenziale della sovranità dell’Ue”. e Poi ha aggiunto: “Un’autentica unione energetica comporterà la revisione di molte delle nostre convinzioni di vecchia data e l’azione più collettiva, come europei. La crisi energetica ha messo in luce le crepe in un’Unione composta da 27 ‘riserve private’ energetiche. Nessun Paese da solo può far fronte a una crisi di questa portata”.

Le parole della Von der Leyen

Questo dopo le parole della presidente Von Der Leyen in mattinata che aveva preannunciato di come “I prezzi elevati del gas fanno lievitare i prezzi dell’elettricità. Dobbiamo limitare questo impatto inflazionistico del gas sull’elettricità ovunque in Europa. Per questo motivo siamo pronti a discutere un tetto al prezzo del gas utilizzato per generare elettricità. Questo tetto sarebbe anche un primo passo verso una riforma strutturale del mercato dell’elettricità”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-10-2022


Istat, potere d’acquisto in diminuzione e cresce la pressione fiscale

Fratelli d’Italia: con la Meloni si dice addio al Cashback